Ecco ‘THAT’S LIVE’, Rockin’1000 punta un altro record

IL PRIMO CONCERTO DELLA PIU’ GRANDE ROCK BAND AL MONDO – Dopo il successo ottenuto l’anno scorso con un video che ha fatto il giro del mondo (oltre 31 milioni di visualizzazioni), riuscendo a portare i Foo Fighters a Cesena, Rockin’1000 presenta That’s Live, il concerto della più grande Rock Band al mondo: 1000 musicisti suoneranno per la prima volta dal vivo, domenica 24 luglio all’Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena, con un repertorio che attraversa la Storia del Rock dagli anni 50 a oggi.

Diversamente dal 2015, questa volta non ci saranno appelli rivolti a band famose: le Rock Star saranno i mille musicisti. Tra le candidature – che annoverano musicisti di tutte le età e di tutte le formazioni e vedono la partecipazione di padri e figli, insegnanti e allievi, sorelle e fratelli, sposi e mamme in attesa – si mimetizza anche qualche volto noto dello spettacolo, come Cesareo, chitarrista di Elio e le Storie Tese, Saturnino bassista di Jovanotti, Omar Pedrini, una carriera importante da solista (ex Timoria), Sergio Carnevale e Livio Magnani, rispettivamente batterista e chitarrista dei Bluvertigo, Federico Poggi Pollini, chitarrista e cantautore italiano (ha suonato con Litfiba e Ligabue) e anche Raoul Casadei, indiscusso Re del Liscio. Molti altri hanno scelto di candidarsi in incognito.

Sarà presente anche Nikki, il conduttore di Tropical Pizza, il programma radiofonico di Radio DEEJAY dedicato al rock, in qualità di co-presentatore e musicista. That’s Live è un evento promosso da Rockin’1000 con il patrocinio del Comune di Cesena e il supporto di due main media partner: Radio DEEJAY e Rolling Stone e diversi sponsor e partner come Sorgenia e Nastro Azzurro. Tutti supportano questo progetto e ne condividono il messaggio di fondo: la musica è l’unica forma di energia che riesce ad unire le persone attraverso una modalità unica che trova il suo apice nelle esibizioni live.

“Il video dell’anno scorso ha fatto il giro del mondo, scatenando la stessa emozione in zone geografiche e culturali molto diverse, eppure riesce a trasmettere solo una parte della energia che abbiamo vissuto dal vivo con Learn to Fly. Per capire a pieno che cosa succede quando hai 1000 musicisti che suonano davanti a te, devi esserci e partecipare, come musicista o come pubblico” dichiarano gli organizzatori di Rockin’1000 e aggiungono: “Realizzare un vero concerto con mille musicisti è una grande sfida per noi. Se davvero riusciremo in questa impresa, sarà solo grazie alla determinazione e alla fiducia di chi partecipa.”

L’esercito di musicisti – diretto anche quest’anno dal carismatico Direttore d’Orchestra Marco Sabiu, un profilo che conta esperienze e collaborazioni importanti come il Festival di Sanremo, Ligabue e Venditti  – sarà suddiviso in 250 batterie, 250 chitarre, 250 bassi e 250 voci. A questi strumenti si integrano 30 violini, 30 tastiere e 30 cornamuse, novità di questa edizione. Il reclutamento musicisti si chiude ufficialmente il 1 luglio (iscrizioni online su www.rockin1000.com), nonostante siano già attive le liste di attesa.

Iscrivendosi attraverso la piattaforma creata appositamente per i musicisti, i candidati entreranno in contatto con 9 Music Guru, referenti accreditati per ogni sezione strumentale: Augusta Trebeschi (Guru Voce), Biagio Esposito (Guru Basso), Lele Borghi e Alberto Paderni (Guru Batteria), Claudio Cavallaro e Stefano Re (Guru Chitarra), Roberto Arrabito (Guru Cornamusa), Andrea Costa (Guru Violino) e Riccardo Cardelli (Guru Tastiere). I Music Guru oltre ad aver individuato e scelto i brani della scaletta, forniranno ai musicisti spartiti, suggerimenti, indicazioni, guidandoli  fino al 24 luglio.

La scaletta al momento è composta da 15 brani che ripercorrono la Storia del Rock: Blitzkrieg Bop – Ramones / Born to be wild – Steppenwolf /  Bitter Sweet Symphony – The Verve / Come Together – The Beatles / C’mon everybody – Eddie  Cochran  / Gold on the Ceiling – The Black Keys / It’s a long way to the top – AC/DC / Jumpin’ Jack Flash – The Rolling Stones / Police on my back – The Clash / People Have the Power – Patti Smith / Rebel Rebel – David Bowie / / Song 2 – Blur / Rockin in the free world – Neil Young / Seven Nation Army – The White Stripes / Smells like teen spirit – Nirvana

La scaletta potrebbe subire integrazioni e/o variazioni, alcuni brani potrebbero essere sostituiti. L’ordine dei brani verrà svelato durante il concerto.

La call dedicata alle startup, lanciata da Rockin’1000 per individuare realtà emergenti impegnate nell’ambito dell’innovazione, ha registrato 43 candidature, di queste, 9 hanno superato la selezione, realizzata in collaborazione con Cesenalab:

  1. Tippest – social shopping dedicato a ristorazione, benessere ed eventi in aree geografiche non metropolitane ad alto tasso turistico – www.tippest.it

  2. Digivents – ha fornito il cms per la app di gestione ed il coordinamento dei musicisti – www.digivents.com

  3. Yalp.io – app di trascrizione automatica di accordi musicali da un mp3 – www.yalp.io

  4. Music Chains – social network dedicato ai musicisti

  5. That’s Music – servizio gratuito pensato per promuovere gli eventi live direttamente su smartphone e tablet – www.thatsmusic.it

  6. Marketcloud – fornisce api per l’integrazione di piattaforme di  ecommerce all’interno di siti o app. www.marketcloud.it

  7. GogoBus – servizio di BusSharing – www.gogobus.it

  8. Shapeme – piattaforma di benessere on demand – www.shapeme.it

  9. Amusicalplace – marketplace per lo sharing di strumenti e collaborazioni musicali tra musicisti – www.amusicalplace.com

Alcune di queste startup hanno chiuso un accordo di revenue share (come Tippest) e altre hanno ottenuto una vera e propria commissione garantendo a Rockin’1000 di risparmiare rispetto ad altri fornitori, a fronte di un servizio migliore (vedi Marketcloud).

RED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *