Gilmour a Pompei, per lui cittadinanza onoraria

“Riteniamo che i suoi meriti artistici, il suo dichiarato amore per la nostra città di Pompei siano giusta motivazione per il conferimento della cittadinanza onoraria”, firmato Matteo Apuzzo, presidente dell’Associazione Live at Pompeii, nella richiesta posta all’attenzione del Comune campano (oggi la discussione in consiglio) in vista del soggiorno del chitarrista dei Pink Floyd di questi giorni. Giovedì 7 e venerdì 8, infatti, Gilmour tornerà a suonare nell’arena che si trova nei famosi scavi 45 anni dopo il leggendario concerto/documentario con i Pink Floyd, appunto quel ‘Live at Pompeii’ che ha fatto la storia della musica internazionale.

(foto dalla pagina Facebook dell’Associazione Live at Pompeii)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *