Nobel letteratura, Dylan rompe il silenzio: “Andrò a premiazione. Se sarà possibile…”.

“Assolutamente”. Ma solo “se sarà possibile”. Fedele al suo personaggio Bob Dylan. Anche quando decide finalmente di rompere il silenzio, di pronunciarsi sullo storico premio Nobel per la letteratura che gli è stato assegnato settimane fa, lascia comunque il dubbio sulla sua presenza a Stoccolma in occasione della cerimonia di consegna del premio in programma il 10 dicembre prossimo. Da quando gli è stato attribuito ufficialmente il premio, il silenzio: solo un accenno sulla pagina Facebook (mai rimosso) e sul sito (cancellato quasi subito). Ma nessuna parola. Neanche durante i tre live che dopo di allora ha tenuto. Niente.

Ci voleva però una inviata in Oklahoma del Daily Telegraph per farlo capitolare. Raggiunto in occasione della mostra delle sue opere d’arte, il cantautore statunitense ha detto che il Nobel è una gran cosa, che averlo vinto “è una cosa da non credere” e “chi mai se lo sarebbe sognato”. Anche vederlo a Stoccolma a questo punto sarebbe un sogno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *