Torna il ROCK IN ROMA, nona edizione con RHCP e Marilyn Manson – VIDEO –

La prima in Italia dei Red Hot Chili Peppers, la celebrazione di Roma con Daniele Silvestri e Mannarino, il reggae di Damian Marley, che aprirà il festival, il fenomeno Brunori Sas, il duo J-AX-Fedez, Marilyn Manson. E tanto altro ancora.   Tutto questo è il POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA, giunto alla nona edizione, che fino allo scorso anno ha attratto oltre 1 milione e mezzo di spettatori; la scommessa (vinta) sulla nuova, originale venue per i grandi eventi musicali; la costante crescita di presenze (dai giovani fino ai turisti, molti dei quali stranieri) e lo spessore del cast artistico, sono questi alcuni dei meriti da attribuire ai fondatori del festival, Maxmiliano Bucci e Sergio Giuliani.
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Q0oIoR9mLwc&w=560&h=315]
Il POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA ha colmato una lacuna culturale in un Paese, come il nostro, povero di grandi raduni musicali: gli organizzatori hanno saputo creare dal nulla, infatti, grazie alla particolarità del format, un evento oggi imprescindibile, fino a renderlo un elemento fondante dell’estate in città, riconoscibile a livello internazionale, e consolidato sempre più nel brand POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA.La nona edizione del festival – dal 23 giugno al 2 agosto, vedrà salire sul palco i “big” della musica mondiale e nazionale: saranno 18 i “live”.   Dalle prime date italiane dei tour di RED HOT CHILI PEPPERS, MARILYN MANSON, ALTER BRIDGE, AFTERHOURS, MARRA/GUÈ al live evento THE OFFSPRING + PENNYWISE + MILLENCOLIN; dalla “festa musicale” con MANNARINO, Orchestraccia, Rogê, Lavinia Mancusi e Batuqueiros di Roma all’unica data italiana dei PHOENIX. La musica del festival sarà anche ‘solidale’. “L’amministrazione capitolina – ha dichiarato l’Assessore allo Sport, alle Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma, Daniele Frongia – punta a far convivere iniziative di carattere ludico con quelle a forte valenza sociale, specialmente nella periferia romana, e di finalizzarle al coinvolgimento dei giovani e non solo. Per questo motivo si è deciso, tutti insieme, di mettere a disposizione 150 ingressi omaggio per le persone diversamente abili, per i giovani delle case famiglia e per i loro accompagnatori. I biglietti sono per i concerti di J-Ax & Fedez, Daniele Silvestri, Samuel e Mannarino. Abbiamo coinvolto tutti i Municipi che, con l’ausilio del proprio Servizio Sociale, hanno indicato i partecipanti beneficiari tra persone che non fossero dipendenti o parenti di dipendenti di Roma Capitale”.
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=_GZlJGERbvE&w=560&h=315]
Non si può trascurare la capacità del POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA di sapersi confrontare e dialogare con il suo pubblico: l’aspetto più significativo è la sua vocazione “social”, che consente di condividere l’esperienza dei live in tempo reale rendendo il festival “a portata di smartphone” e sempre più virale sul web. Negli anni ha creato occupazione per numerosi giovani, rispettando l’ambiente, perché da sempre il POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA è un evento a impatto zero, in cui la passione per la musica e il rispetto per il green sono un legame indissolubile.Grazie al lavoro di THE BASE, società leader nella produzione di grandi eventi sul territorio nazionale, il POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA ha ospitato, dal 2009 ad oggi, le più grandi star internazionali ed italiane, con molti nomi eccellenti di artisti e rock band; i bill degli ultimi anni vantano nomi quali The Rolling Stones, Bruce Springsteen, David Gilmour, Radiohead, Duran Duran, Metallica, Iron Maiden, Linkin Park, Slash, Deep Purple, Mark Knopfler, The Chemical Brothers, Jamiroquai, Ben Harper, Noel Gallagher, Korn, Skunk Anansie, Franz Ferdinand, The Cranberries, Lenny Kravitz, Zucchero, Placebo, Franco Battiato, Caparezza, Neil Young, e moltissimi altri.
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=XxGr6Wnkp64&w=560&h=315]
LINE UP
23 giugno: DAMIAN MARLEY Preview del Festival. Il più giovane dei figli di Bob Marley aprirà ufficialmente la rassegna.
24 giugno: DANIELE SILVESTRI Un evento speciale, fuori dal tour. L’artista ha preparato un set particolare, pronto a sorprendere il pubblico della “sua” Roma.
27 giugno: SAMUEL La voce dei Subsonica, dopo il successo sanremese, salirà sul palco di Capannelle.
4 luglio: BRUNORI SAS Partito nel segno dei “sold out”, il nuovo spettacolo live arriva al festival rinnovato e ampliato nel repertorio e nell’allestimento.
5 luglio: ALTER BRIDGE + BLUES PILLS Prima data in Italia, presenteranno il nuovo album “The Last Hero” che li ha confermati come una delle più importanti rock band in circolazione.
6 luglio: MANNARINO con Orchestraccia, Rogê, Lavinia Mancusi e Batuqueiros di Roma Un evento speciale per il Festival. Nel “Roma-Rio”, insieme alla sua “super band” Mannarino sarà protagonista di una lunga giornata di musica e di festa, insieme all’Orchestraccia, Rogê e Lavinia Mancusi, e con le principali scuole di percussioni brasiliane, batuqueiros, insediate a Roma.
8 luglio: J-AX & FEDEZ “Comunisti col Rolex” è stato un altro successo popolare, ora i due rapper sono pronti a scatenare il pubblico del Festival.
9 luglio: MS. LAURYN HILL L’icona femminile dell’hip hop e R&B concluderà il tour italiano sul palco dell’Ippodromo delle Capannelle.
10 luglio: THE XX Dopo aver venduto oltre 3 milioni di copie con i primi due lavori, il gruppo britannico presenterà a Roma il terzo, nuovo album.
13 luglio: MARRA/GUÈ Prima tappa del tour estivo di Marracash e Gué Pequeno, che segue il grande successo di quello invernale.
17 luglio: EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN + SPIRITUAL FRONT Prima data italiana per l’iconica formazione tedesca.
20 luglio: RED HOT CHILI PEPPERS + KNOWER Prima data italiana per la band californiana, una delle più conosciute al mondo. Il concerto è “sold out”.
21 luglio: KASABIAN E’ stato travolgente il successo che li ha lanciati nel panorama rock planetario: il gruppo britannico presenterà il nuovo album.
22 luglio: PHOENIX Unica data italiana per la band indie-rock francese che proprio nel 2017 festeggiano i 25 anni di carriera.
25 luglio: MARILYN MANSON Sarà la prima delle due date italiane dell’artista statunitense, pronto a scioccare i “benpensanti della società moderna”.
27 luglio: AFTERHOURS Parte dal Festival il tour della band guidata da Manuel Agnelli. 29 luglio: LO STATO SOCIALE + EX-OTAGO Per la prima volta al Festival, arrivano sulla scia del successo al Forum di Assago e dopo le innumerevoli esibizioni nei principali club europei.
2 agosto: THE OFFSPRING + PENNYWISE + MILLENCOLIN Un appuntamento straordinario, con ospiti d’eccezione a dividere il palco con la band statunitense: Pennywise – una vera e propria istituzione del punk rock californiano – e Millencolin, tra i primi ad esportare lo “skate-rock” di matrice svedese.
Ricordando il 2016…
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=tTRFXONLfEQ&w=560&h=315]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *