Buon Compleanno Chester Bennington: 1 anno fa l’addio al leader dei Linkin Park

Una sofferenza interiore, i propri “demoni” da combattere, un dolore acuito dalla morte prematura dell’amico Chris (Cornell). Quando Chester Bennington ha deciso di dire addio a questa vita, il pensiero è andato proprio alla scomparsa di Cornell (suicidio con impiccagione anche per lui), un dolore evidentemente troppo grande per il cantante dei Linkin Park.

Chester Charles Bennington  era nato a Phoenix il 20 marzo del 1976 e proprio oggi avrebbe compiuto appena 42 anni. Già, perché Chester se n’è andato veramente troppo presto: era il 20 luglio del 2017 quando il suo corpo fu trovato senza vita nella sua residenza a Palos Verdes Estates in California.

Cantautore e musicista statunitense, ha raggiunto il picco della sua carriera, breve ma intensa, alla guida dei Linkin Park e, tra il 2013 e il 2015, anche degli Stone Temple Pilots, oltre che del side-project Dead by Sunrise.

E’ nel 1998  che Chester entra in quelli che diventeranno i Linkin Park…grazie ad un provino al telefono!

A causa dell’abbandono di Mark Wakefield, gli Xero avviarono insieme a Jeff Blue la ricerca di un cantante. Fu proprio Blue a contattare Bennington, che dopo tre giorni dalla chiamata, eseguì un provino appunto al telefono. Bennington venne successivamente convinto a trasferirsi a Los Angeles, dove sarebbe stato definitivamente scelto dagli Xero dopo alcuni provini.

Dopo aver cambiato nome in Linkin Park, il 24 ottobre 2000 pubblicarono l’album d’esordio Hybrid Theory, che contò soprattutto sui singoli One Step CloserCrawling e In the EndHybrid Theory divenne il disco di maggior successo del genere nu metal, con più di 27 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Con il gruppo pubblicò ulteriori sei album in studio, il cui ultimo, One More Light, uscì nel maggio 2017.

Il 18 maggio 2013 Bennington si esibì con gli Stone Temple Pilots al KROQ Weenie Roast, portando al debutto l’inedito Out of Time. E in una video-intervista successiva al concerto, dichiarò di essere il nuovo cantante del gruppo, senza abbandonare comunque i Linkin Park, da lui ritenuto il suo gruppo principale. Il 15 luglio gli Stone Temple Pilots annunciarono un tour nordamericano. Bennington lasciò tuttavia in maniera amichevole il gruppo il 9 novembre 2015 a causa della sua impossibilità a sottostare contemporaneamente agli impegni sia con gli Stone Temple Pilots sia con i Linkin Park.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *