Il ritorno del blues: presto il nuovo album di Andrea De Luca

Quando senti suonare Andrea De Luca hai l’impressione che lui e la sua chitarra diventino come un tutt’uno: entra nel pezzo che deve interpretare, lo fa suo anche se fosse una cover, senti il suo tocco, la sua chitarra, la sua melodia, il suo stile.

Andrea De Luca è uno straordinario chitarrista, quanto di più blues si possa trovare a Roma, ma anche e soprattutto in Italia. Grande dimostrazione delle proprie qualità l’ha data in occasione dello showcase del suo primo album “Andrea De Luca Blues Trio”. Il concerto si è tenuto il 9 novembre 2016 presso il locale per musica dal vivo più famoso d’Italia, lo storico Big Mama l’ufficiale casa del blues nazionale.

In quell’occasione ha confermato tutte le sue qualità, come intrattenitore, mostrando sapienza nel catturare l’attenzione di tutto il pubblico, affascinato dalla musica di De Luca. E poi, soprattutto, per il modo con cui ha deliziato il pubblico, con l’abilità con cui ha maneggiato, e con cui maneggia, la sei corde, per il suo unico suono di Lap Steel guitar in grado di riportarti a vivere atmosfere che sembrano arrivare dritte dal delta del Mississippi e non ultima in ordine di importanza, la sua voce potente e graffiante ma abile anche di commuovere nelle sue ballad più emozionanti come “Come Back Baby” di Ray Charles o “Leave My Little Girl Alone” di Buddy Guy, mostrando anche un ottimo accento inglese, praticamente perfetto.

In quell’occasione, come poi successo anche in futuro, il Big Mama era sold out, molti sono rimasti fuori dal locale non essendoci più posti neanche in piedi.

Pronto a portare la sua musica in giro per il mondo, Andrea De Luca, intanto, il 5 maggio torna sul palco del Big Mama insieme alla straordinaria Sara Berni, per una lunga serie di date che emozioneranno i tanti appassionati di blues. 

Ma non è solo questa l’unica buona notizia per gli amanti del blues: “Il prossimo anno”, ha infatti spiegato De Luca, “uscirà il prossimo lavoro discografico, già è in fase di lavorazione”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *