Chiude RADIO WE: gli ascoltatori protestano sui social

Lo hanno fatto sapere tramite un post su Facebook gli speaker di Radio We che da qui a breve l’emittente di Gallarate sarà costretta a chiudere. 

Cari amici e ascoltatori,
L’esperienza Radio We come l’avete conosciuta fino ad oggi avrà presto una fine: il 30 giugno. Senza motivare nel dettaglio la scelta, la Proprietà ha deciso di sciogliere i contratti con i collaboratori della radio in quella data.
L’affetto e il riscontro positivo del pubblico non sono stati sufficienti alla Proprietà per continuare a credere nell’attuale progetto di Radio We e nel suo staff. Fino a quando ce ne sarà data la possibilità saremo con voi. Vi faremo compagnia con la musica e le nostre voci.
I vostri
Ariele, Amedeo, Daria, Felice, Graziano, Greta, Max, Nyva”.

Subito sono arrivati i commenti di partecipazione dei fan, che hanno invitato i ragazzi dell’emittente a tenere duro e hanno chiesto spiegazioni sulle motivazioni dell’improvvisa chiusura: Non è possibile scendiamo tutti in piazza. Come faccio senza Ariele che con le sue canzoni mi riporta alla mia adolescenza, senza Nyva che mi passa il mio adorato Frank Zappa e senza Felix e Deo come posso spadellare”, scrive un’ascoltatrice.

E ancora:P**** *******! Siete dei grandi professionisti avete un riscontro quotidiano al di sopra della media, mettete della musica fantastica e non sono l’unico a dirlo. Mi fate compagnia dalla mattina quando mi sveglio, fino alla sera tardi quando esco dal lavoro; senza di voi le giornate sarebbero interminabili! Non capisco questa scelta improvvisa e le sue motivazioni… capisco che i soldi facciano girare il mondo ma a me stanno solamente girando i coglioni!  Siete la NOSTRA RADIO e non è giusto che chiudiamo!!”, aggiunge un ascoltatore.
Qualcuno addirittura si propone di organizzare una raccolta fondi per far continuare il lavoro di Radio We.

Arriva solidarietà anche dal produttore Larsen Premoli, che partecipa del dispiacere di Radio We con un post su Facebook:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *