KISS: “In arrivo il più grande tour che abbiamo mai fatto”

“Il più grande tour dei Kiss inizierà, direi alla fine di gennaio, ma non è stato ancora annunciato, perciò non ditelo a nessuno”, queste le parole del frontman dei Kiss, Paul Stanley, ospite alla CNBC.

Proseguendo l’intervista Stanley si è inoltre dichiarato molto contento del fatto che il pubblico dei KISS sia così eterogeneo:“Molte band si basano solo su una certa demografia. I Kiss hanno fan bambini e nonni. Tutti condividono l’esperienza. E’ incredibilmente gratificante guardare fuori e vedere famiglie, vicini, tutti i tipi di persone”.
Per I KISS l’esercito dei fan, la Kiss Army, è una cosa seria. Ma da questi pretendono anche rispetto (Leggi anche Intervista KISS con la maglia degli IRON MAIDEN, la band gliela fa togliere).

“Quel vaso d’oro alla fine dell’arcobaleno non è lì per molti- ha detto Paul- a questo punto sei praticamente di proprietà delle società. Il successo all’inizio è facile, ma mantenerlo per lungo tempo è davvero impegnativo. Ci siamo dentro da quarant’anni, abbiamo venduto 100 milioni di dischi. A questo punto direi che abbiamo fatto bene”.

E quando Stanley non è in un tour? “Ho iniziato a dipingere. Inizialmente ho iniziato a farlo come un modo per scaricare la pressione, di per sè si è trasformato in un diversivo a sette cifre. Adesso è un lavoro di cinque giorni a settimana”.

Foto di CNBC

The Starchild è infatti attualmente impegnato in un tour artistico nazionale con il suo lavoro, sponsorizzato da Wentworth Galleries: “Credo di essere un impressionista punk- ha detto– sono un grande sostenitore del fatto che molte persone abbiano abilità a cui non attingono, perché le persone intorno a loro dicono loro che non è una cosa buona, o che è impossibile. Raccogli un pennello o investi, trova qualcosa, prosegui aumentando e vedrai quanto riuscirai ad avere successo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *