Buon Compleanno Alanis! 44 candeline per la Morissette

44 candeline per Alanis Nadine Morissette, nata a Ottawa, l’1 giugno 1974. Naturalizzata statunitense, ha cominciato a scrivere canzoni prestissimo: la sua prima appena all’età di nove anni, ‘Fate Stay With Me’. E’ solo l’inizio

   All’età di dieci anni, infatti, prende parte alle audizioni dello show per bambini della televisione canadese You Can’t Do That on Television, registrato nella sua città, Ottawa.  Poco tempo dopo Alanis pubblica Fate Stay With Me in un 45 giri autoprodotto.  In seguito Alanis va a New York, accompagnata dal musicista Leslie Howe, con lo scopo di incontrare i dirigenti delle case discografiche (fra i quali anche Scott Welch). Questa esperienza fu poi raccontata in canzoni come UR (nell’album Supposed Former Infatuation Junkie).
   Il 1990 è l’anno della svolta. Alanis Morissette firma un contratto con la MCA Records, e l’anno successivo pubblica il suo primo album, Alanis. All’epoca, Morissette era accreditata semplicemente col nome di “Alanis” per evitare possibili confusioni con la cantante canadese Alannah Myles. L’album vinse un doppio disco di platino in Canada, ed il primo singolo, Too Hot, entrò nella Top Ten della classifica canadese. I successivi singoli Feel Your Love, Walkaway e Plastic furono dei modesti successi.
 

Nel 1992, Alanis riceve tre candidature ai Juno Award: “singolo dell’anno”, “miglior album dance” e “voce femminile più promettente” (premio che poi vinse). Nello stesso anno pubblicò il suo secondo album, Now Is The Time, dalle sonorità meno pop del primo. Now Is The Time vendette circa 50.000 copie, meno della metà di quelle del primo album, facendole così perdere il contratto con la MCA. 
Nel 1995, Alanis Morissette pubblicò il suo primo album internazionale, Jagged Little Pill. L’album debuttò soltanto alla posizione numero 118 della classifica di Billboard. Tuttavia le cose cambiarono quando le radio cominciarono a dedicare attenzione al brano You Oughta Know, anche per via del suo testo esplicito ed il video della canzone iniziò a girare ripetutamente sulla rete televisiva MTV.
 
You Oughta Know fu un successo, bissato dai successivi singoli, che fecero incrementare anche le vendite dell’album. Hand In My Pocket e All I Really Want furono grandi successi ma fu il quarto estratto, Ironic, che diventò il primo grande successo della cantante. Il quinto singolo, You Learn, ed il sesto, Head Over Feet, tennero in classifica l’album per più di un anno. Jagged Little Pill fu un successo senza precedenti, finendo per vendere 16 milioni di copie nei soli Stati Uniti e più di 30 milioni nel mondo.

Questi gli album incisi in carriera: 
1991 – Alanis
1992 – Now Is the Time
1995 – Jagged Little Pill
1998 – Supposed Former Infatuation Junkie
2002 – Under Rug Swept
2004 – So-Called Chaos
2008 – Flavors of Entanglement
2012 – Havoc and Bright Lights

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *