Buon compleanno Chris Isaak, 62 candeline per l’autore di Wicked Game

Sessantadue candeline per Christopher Joseph Isaak, per tutti semplicemente Chris Isaak.

Nato a Stockton il 26 giugno 1956, deve l’inizio della sua notorietà indiscutibilmente a ‘Wicked Game’, che lo portò al successo nel 1989, grazie ad una radio di Atlanta che aveva trasmesso la sua canzone, già conosciuta poiché inclusa – in versione solo strumentale – in in Cuore selvaggio di David Lynch. Wicked Game fu un successo internazionale: grazie anche al videoclip molto sensuale girato dal fotografo Herb Ritts con una famosa top model, Helena Christensen.

 

 

Chris Isaak si aggiudicò una forte presenza in ogni canale televisivo musicale facendo da traino all’album Heart Shaped World in cui la canzone è inclusa. Wicked Game fu pubblicata l’8 novembre 1990 e fu rielaborata in diverse cover negli anni. Spiccano, tra queste, nel 1997 dal gruppo gothic metal finlandese H.I.M., nel 2011 dal gruppo crossover classico Il Divo, nel 2012 dalla cantautrice irlandese Gemma Hayes e nel 2017 dalla melodic death metal band svedese In Flames.

Isaak è un cantautore, showman e compositore statunitense, che spesso recita come comparsa ed ospite in molti film e telefilm, suo padre era statunitense di origini tedesche, la madre italiana, nativa di Trefontane, frazione di Montoggio (in provincia di Genova). Le sue origini liguri vennero esplicate dallo stesso Isaak quando apparve come ospite in una puntata di Domenica in, nella quale raccontò anche della sua passione per il pesto alla genovese.

Definito “la rockstar della porta accanto” per la sua disponibilità di incontrare sempre i fan dopo le sue performance, il suo genere musicale è una fusione tra il folk, il country ed il rock. Nel 2001, tramite il canale televisivo via cavo Showtime, nacque il The Chris Isaak Show, una trasmissione in cui lui e la sua band mostravano alcuni backstage (veri o di fantasia) di alcuni loro concerti. Isaak ha anche realizzato una cover di  Can’t Help Falling In Love With You, portata al successo da Elvis Presley.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *