IL RITORNO (?) degli AC/DC: Rudd e Johnson in studio con Stevie Young

   Mancherebbe solo lui, Angus Young. L’indiscrezione è però di quelle da mandare in estasi milioni di fan: Phil Rudd e Brian Johnson sono a Vancouver con Stevie Young e sarebbero al lavoro su un nuovo album degli AC/DC. 

Sono giorni che circolano le indiscrezioni sulla presenza di Young, il nipote di Angus e Malcom (prese il posto di quest’ultimo quando emerse il problema di demenza senile) e Phill Rudd  presso i Warehouse Studio dove sono stati registrati album come Stiff Upper Lip (2000), Black Ice (2008) e l’ultimo Rock or Bust, del 2014.

A svelare la presenza di Johnson in Canada, le immagini pubblicate da Crystal Lambert, fan degli AC/DC, che ha un appartamento vicino agli Studios, nel quartiere di Gastown. Evidentemente dopo le notizie della presenza in città di Rudd e Young, hanno iniziato a tenere d’occhio l’esterno dello studio.

Intuizione evidentemente azzeccata, visto che sono riusciti a fotografare Rudd e Johnson, che tornerebbe in gruppo dopo i noti problemi d’udito che lo avevano portato ad essere escluso in favore di Axel Rose, in quello che sembra essere un momento di pausa, magari della registrazione di una nuova canzone o di un nuovo album.  Un ‘licenziamento’, quello di Johnson, che aveva lasciato con l’amaro in bocca parecchi fan degli AC/DC.

Phil Rudd, invece, ha suonato la batteria nell’ultimo album “Rock Or Bust” ma è stato poi allontanato per problemi ‘extra’ musicali.

   L’immagine è stata pubblicata su EarOfNewt.com, portale del giornalista Steve Newton.

E’ vero, non ci sono immagini di Angus o di Cliff Williams, che ha lasciato il gruppo alla fine dell’ultimo tour. Angus è ancora il leader del gruppo, potrebbe arrivare nei prossimi giorni, mentre per il bassista, qualsiasi potrebbe essere la soluzione: una sostituzione o magari un semplice ritorno ‘a casa’.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *