CROLLO PONTE GENOVA, anche il mondo della musica vicino alle vittime della tragedia

Anche la musica è vicina alle vittime della tragedia di Genova, delle vittime del crollo del ponte ‘Morandi’ avvenuto la mattina della vigilia di Ferragosto poco prima di mezzogiorno. Un bilancio parziale del Viminale, passata l’1 di notte, parla di 31 vittime accertate, il numero pare destinato a salire, e 15 feriti. Paolo Belli, Gianna Nannini, Gigi D’Alessio, Alex Britti, i Nomadi e via discorrendo: molti i rappresentanti del mondo della musica, cantanti e non, che hanno scelto i social per esprimere la propria vicinanza, il cordoglio, ma anche la rabbia come nel caso del genovese Francesco Baccini, per l’immane tragedia che ha colpito il capoluogo ligure. E pure quella di Loredana Bertè, che attraverso il suo profilo Facebook ‘urla’ “vergogna!”.

C’è stato anche lo sconcerto di Laura Pausini, il dolore di Alex Britti, letteralmente rimasto senza parole per quanto avvenuto, ma anche la certezza, che sa molti di auspicio, dello storico rapper Frankie hi-nrg mc, sicuro che #genovarisorge.

“La Società Italiana degli Autori ed Editori è vicina alla città di Genova, alle vittime del crollo del viadotto Morandi e ai loro familiari, colpiti dall’immane tragedia di questa mattina- si legge in una nota della Siae- Mentre continuano alacri i soccorsi da parte delle Forze dell’Ordine e dei Volontari, nel momento in cui scriviamo sono già venti le persone che hanno perso la vita. In segno di lutto le bandiere della Direzione Generale SIAE a Roma e di tutte le sedi saranno tenute a mezz’asta per tre giorni”.

Il cordoglio di Paolo Belli

La rabbia di Francesco Baccini

La rabbia di Loredana Bertè

Lo sconcerto di Laura Pausini

La certezza di Frankie hi-nrg mc

La vicinanza di Angelo Branduardi

La preghiera di Gigi D’Alessio

 Il lutto di Gianna Nannini

Il “disgusto” di Ghigo Renzulli

La reazione di Alex Britti

La vicinanza dei Nomadi

La tristezza di Maurizio Vandelli

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *