–Simbolo della canzone d’autore, poeta e scrittore: addio a Claudio Lolli

Aveva 68 anni e alle spalle una lunga carriera nel mondo della musica, in cui aveva avuto la grande capacità di raccontare i temi più svariati, dall’amicizia alla politica, dalle crisi sociali, abbracciando i sentimenti di una intera generazione.

Claudio Lolli se n’è andato oggi, 17 agosto, nella sua Bologna dov’era nato il 28 marzo del 1950, dopo aver lottato con una lunga malattia. Cantautore, scrittore, poeta, è stato decisamente uno degli artisti più impegnati.

In circa 30 anni di carriera ha pubblicato diciotto album, il primo nel 1972, ‘Aspettando Godot’, l’ultimo nel 2017, ‘Il grande freddo’, gli ha consentito di vincere la ‘Targa Tenco’, categoria ‘Miglior disco dell’anno in assoluto’.

La notizia ha subito fatto il giro del web, dei social. E proprio attraverso internet Luca Carboni lo ha voluto ricordare definendolo “immenso”, con un post su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *