Torna l’FDB Festival, dal 23 agosto 20esima edizione: si parte con Caparezza

Meno di una settimana al via della ventesima edizione dell’FDB Festival, manifestazione che si svolge a Fabrica di Roma in provincia di Viterbo.
   Nomi importanti per la line up, in programma dal 23 al 26 agosto compresi: si parte con Caparezza, si continua con Gue Pequeno, si prosegue con J-Ax e si conclude con The Zen Circus e Willie Peyote.
Nato nel 1997, il festival sul suo palco ha ospitato band e artisti di vario genere e diverso calibro, sempre con un’attenzione particolare al gusto musicale del suo tempo, che è senza dubbio il punto di forza del Festival.
   Nomi come Fabrizio Moro, Coez, Stratovarius, Gemitaiz, Mago de Oz, Lo Stato Sociale, Marlene Kuntz … ma anche tanti artisti, hanno calcato il palco dell’evento organizzato nella provincia viterbese.
Partita come Festa della Birra, come (amatissima) festa di paese, oggi conta quattro serate di Festival, 12.000 biglietti strappati, conta 6.000 litri di birra spillati solo nell’edizione 2017…
Il programma:

Giovedì 23 agosto
Caparezza

Venerdì 24 agosto
Gué Pequeno
Mr. Rain
Nashley

Sabato 25 agosto
J-Ax
Grido

Domenica 26 agosto
The Zen Circus
Willie Peyote
Studio Illegale

Ad aprire, come detto, Caparezza. Da novembre a febbraio ha registrato 20 “sold out” nei palazzetti, ha percorso più di 9.000 KM sul furgone da Nord a Sud dello stivale, ha venduto più di 125.000 biglietti ed è indubbiamente l’artista dell’anno. Grazie al suo ultimo album “Prisoner 709” (Disco d’Oro) e ai suoi singoli è rimasto nelle “hot airplay” radio italiane: il risultato è che Caparezza è l’artista italiano dell’anno.

Le info sull’evento per chi vorrà raggiungere Fabrica di Roma:

  1. Ora inizio 22:00 Apertura Cancelli ore 17:00
  2. Eventuali richieste di cambiamento della data dei biglietti possono essere autorizzate esclusivamente dall’Organizzatore ed allo stesso rivolte.
  3. Al perfezionamento dell’acquisto, i biglietti saranno inviati per email in formato elettronico (print@home) alla casella di posta elettronica che indicherete qui nello step successivo.
  4. I biglietti print@home che riceverete devono essere stampati (e’ possibile utilizzare sia stampanti inkjet che Laser), vi permetteranno di accedere direttamente allo spettacolo senza la necessità di dover effettuare alcun cambio, ma esclusivamente una validazione del biglietto stesso tramite lettura del Codice a Barre o QR presente sul biglietto stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *