Un taxi, il fratello di Roger Waters e il mito di ‘Pink’: Buon Compleanno Bob Geldof

Sessantasette candeline per  Sir Robert Frederick Zenon Geldof, per tutti semplicemente ‘Bob Geldof’, nato oggi, 5 ottobre, di 67 anni fa, era il 1951, a Dun Laoghaire, in Irlanda.

Cantante e attivista, Geldof è noto per essere l’organizzatore del Live Aid, un concerto rock tenutosi il 13 luglio 1985 in diverse località. L’obiettivo era quello di di ricavare fondi per alleviare la carestia in Etiopia. È diventato uno dei più grandi eventi rock della storia, caratterizzando gli anni ottanta. 

Nel 2005 ha replicato l’evento con il Live 8, quello passato alla storia per essere stato l’ultimo evento che ha ospitato una esibizione dei Pink Floyd al completo. A Londra, il 2 luglio, infatti, Rick Wright, Nick Mason e soprattutto Roger Waters e David Gilmour si sono ritrovati sullo stesso palco dopo oltre 20 anni.

Ma di Geldof si ricorda la sua interpretazione di ‘Pink’, il protagonista del film The Wall, il capolavoro dei Pink Floyd riportato sui grandi schermi da Alan Parker.

E qui, si nasconde una grande piccola curiosità. Perché inizialmente Geldof il film non avrebbe voluto interpretarlo. Nella sua autobiografia “Is That It?”, Bob ha raccontato di aver parlato con il suo agente del progetto mentre erano in taxi. La sua risposta fu però inizialmente negativa, perché non amava la musica dei Pink Floyd. E il caso ha voluto che Waters venisse a conoscenza della storia da suo fratello, che altri non era che il tassista che accompagnava Geldof.

Prima di diventare musicista, dopo aver svolto lavori umili, fece il giornalista musicale a Vancouver, in Canada, per il settimanale Georgia Straight.

Fondò quindi il suo gruppo, i Boomtown Rats, con i quali fu spesso in vetta alle classifiche britanniche, nel 1975, ma è conosciuto in tutto il mondo soprattutto per il suo impegno a favore della lotta contro la fame e le malattie in Africa; questo impegno negli anni lo ha portato a trascurare la carriera musicale.

Questi gli album pubblicati in carriera:

1986 – Deep in the Heart of Nowhere
1990 – The Vegetarians of Love
1993 – The Happy Club
2001 – Sex, Age & Death
2011 – How to Compose Popular Songs That Will Sell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *