Dall’amore per Vasco alla carriera solista: Buon Compleanno Clara Moroni

Quante volte abbiamo sentito la sua voce grintosa accompagnare pezzi storici della musica italiana, da ‘Stupendo’ a ‘Sally’, ad Albachiara. E quante volte abbiamo sentito Vasco urlare il suo nome per presentarla, ammirato, davanti al suo pubblico durante i suoi ‘soliti’ memorabili concerti? Dal 1993 al 2017, ben 24 anni di successi, di live incredibili, e pure da record come il Modena Park del 2017.
Oggi Clara Moroni è ‘Unica’, come il titolo del suo nuovo album da solista pubblicato nei mesi scorsi e presentato anche in occasione di alcuni dei live di Vasco, nonostante la separazione artistica dal rocker emiliano avvenuta a partire dal 2018, sostituita per l’ultimo tour dalla polistrumentista Beatrice Antolini. “Sappi che per me è stato amore”, ha voluto poi scritto Clara al Komandante attraverso i social, sottolineando come questi ultimi 24 anni per lei siano stati qualcosa di indimenticabile

E oggi Clara Moroni festeggia 54 anni portati divinamente, essendo nata il 3 novembre del 1964 a Milano.
Cantautrice, compositrice e produttrice discografica italiana, come racconta nella biografia sul suo sito, inizia da ragazzina a cantare, suonare la batteria, suonare le tastiere e scrivere musica. Esordisce nell’ambito del Punk milanese col suo gruppo, i The Kubrick. E ancora minorenne, vive un’esperienza che sarà importante anche dal punto di vista artistico: trascorre un semestre a Londra dove viene travolta dalle nuove tendenze più’ Dark e dalle sonorità New wave più’ elettroniche.
La ‘Ferrari del rock’, come affettuosamente l’ha soprannominata proprio Vasco, tornata in Italia, inizia a lavorare come vocalist con grandi produttori e artisti come Mauro Pagani, Jovanotti, Franco Godi, Stadio, Sergio Dalma.
Fa poi l’incontro che ti cambia la vita. Conosce infatti il produttore Guido Elmi, quello storico di Vasco, e da questo incontro nasce il progetto: “Clara & The Black Cars”. Vengono prodotti due album: “Chi ha paura di chi” (1990 EMI) e “Spiriti” (1992 EMI) che vedono come special guest Maurizio Solieri. Dal lavoro in studio con Elmi, nasce anche l’invito a partecipare agli arrangiamenti vocali sull’album della più grande Rockstar Italiana: Vasco Rossi. Inizia le registrazioni di “Gli spari sopra” (1993 EMI) e la collaborazione in studio.
Nel 1996, Vasco Rossi decide di chiamarla nella sua mitica Band. E’ l’inizio di un sodalizio anche Live durato fino all’anno scorso. Tour entusiasmanti con Vasco, e il trasferimento negli Stati Uniti, a San Francisco, dove entrerà a far parte del gruppo Pablo Cruise in tour per gli Stati Uniti e l’Australia.
Il 2013, 2014 e 2015 la vedono ancora impegnata nella mitica Saga dei Live Kom iniziata nel 2011.
 
Tornando alla carriera da solista, nel gennaio 2004 pubblica l’album Ten worlds, disco completamente in lingua inglese con brani scritti dalla cantante nell’arco di dieci anni, mentre nel 2010 pubblica con la sua band 2HOT4 l’album autoprodotto “Bambina brava” per la propria etichetta DMI. Il primo singolo è “Io non piango più”, cover di “Who knew” di Pink.
Il 23 ottobre 2012 è uscito in versione digitale il nuovo EP (5 canzoni) dal titolo ‘Sono quello che sono'(parte 1) in cui è presente la cover di Vola di Ivano Fossati; al disco collabora Luigi Schiavone, autore, chitarrista e collaboratore storico di Enrico Ruggeri ed è prodotto da Lorenzo Cazzaniga (Skin, Baglioni, Nek). L’EP è stato anticipato dal singolo ‘Sei’ in radio dal 14 settembre. Il disco è poi uscito in versione CD il 29 gennaio 2013 distribuito ET-Team/TopRecords/Edel.
A maggio di quest’anno l’uscita di ‘Unica’, l’album da solista anticipato dal singolo ‘Se avessi un figlio’.

 

 

(I PRIMI VIDEO E FOTO DAL SITO http://www.claramoroni.com/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *