Nick Mason rinuncia alla reunion dei Pink Floyd: Stanco di aspettare

Nick Mason è “stanco di aspettare che squilli il telefono”. Dopo quasi 20 anni, infatti, il batterista ha detto di non voler più aspettare “che il telefono squilli” con, dall’altra parte del telefono, Roger o David che dicono: ‘Andiamo, ragazzi riuniamo la band'”. Per questo, ha spiegato in una intervista rilasciata alla testata australiana AZ, “ho pensato ‘
dimenticalo, non succederà’ : scordatelo, non succederà”.

Dal 2005, quando la band si riunì, al completo, ‘complice’ il Live 8, Mason ha vissuto nella speranza di tornare a riunirsi con David Gilmour e Roger Waters: “Vivo nella speranza”, ha confermato, anche se “non penso che faremo mai più un tour come Pink Floyd ancora”. Ma “sarebbe sciocco in questa fase delle nostre vite litigare ancora”.

Se David Gilmour e Roger Waters non vanno affatto d’accordo da tanti anni, Mason ha detto invece di aver mantenuto buoni rapporti con entrambi: “Ho pensato che sarebbe stata una sorta di cortesia dire loro cosa stavo facendo”, dice Mason a proposito del suo progetto con i Saucerful Of Secrets. “E sono stati fantastici”.

Mason ha rivelato che sia Waters che Gilmour potrebbero essere ospiti del suo tour, visto che il primo ha ‘minacciato’ di “suonare per un po’” e “penso che David potrebbe fare lo stesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *