Auguri Billy Corgan: 52 candeline per il leader degli Smashing Pumpkins

Compie 52 anni William Patrick ‘Billy’ Corgan, il cantante degli Smashing Pumpkins.

Nato a Elk Grove Village, nell’Illinois, il 17 marzo 1967, figlio di un bluesman, è però grazie ad un amico che si avvicina al mondo della musica. Aveva 14 anni quando gli mostrò una chitarra ‘Flying V’ di Michael Schenker, il chitarrista degli Scorpions. La provò e rimase affascinato.

Dalla sua passione per la musica nacquero nel 1985 gli Hexen e poi, nel 1986, The Marked; con questa band provò a saggiare l’ambiente di Chicago prima e di St. Petersburg poi dove la band si trasferì in un secondo momento.

Billy Corgan

I Marked non riscossero però grande successo, quindi Corgan, rimasto senza soldi, tornò a Chicago e andò a vivere col padre.

E proprio quì Corgan fece la conoscenza di James Iha, che al tempo suonava la chitarra negli Snake Train. I due cominciarono a collaborare, sulla base della comune passione per la musica dei Led Zeppelin e Black Sabbath: nacquero così gli Smashing Pumpkins ai quali si aggiunse successivamente la bassista D’arcy Wretzky.

I tre esordirono all’Avalon Nightclub il 10 agosto 1988, supportati da una drum machine.

Dopo lo show, Joe Shanahan, proprietario del Cabaret Metro, offrì ai Pumpkins la possibilità di suonare nel suo locale, a patto che sostituissero la drum machine con un batterista in carne e ossa.

Corgan non si fece sfuggire l’occasione e contattò il batterista Jimmy Chamberlin, musicista già attivo nel circuito jazzistico di Chicago.

Il 23 novembre 1988 vide il debutto dei Pumpkins al completo, con Jimmy Chamberlin alla batteria, presso il club Metro di Chicago, come spalla dei Jane’s Addiction.

Dopo tredici anni e sei album in studio all’attivo, il 2 dicembre 2000 i Pumpkins si separarono.

Nel 2001 uscì l’ultimo album della band, Machina II/The Friends and Enemies of Modern Music. I Pumpkins, ormai in rotta con la casa discografica, incisero l’album su 25 dischi in vinile e lo distribuirono gratuitamente via internet. Nello stesso anno accompagnò i New Order come secondo chitarrista per tutta la tournée

Sempre nel 2001 Corgan fondò gli Zwan, insieme a Jimmy Chamberlin, i chitarristi Matt Sweeney e David Pajo, e l’ex bassista degli A Perfect Circle, Paz Lenchantin. Nel 2003 uscì l’album Mary Star of the Sea; poco più tardi (15 settembre 2003) Corgan annunciò lo scioglimento del gruppo.

Corgan iniziò così a pensare ad una carriera da solista. Il 19 aprile 2004 suonò al Metro 12 canzoni acustiche, mentre il 21 giugno 2005 uscì TheFutureEmbrace, il suo primo album solista, preceduto da un tour promozionale. Intanto, nel 2002, recitò in un cameo nel film Spun.
Lo stesso giorno dell’uscita dell’album Corgan annunciò, dalle pagine dei quotidiani Chicago Tribune e Chicago Sun-Times, di voler riunire gli Smashing Pumpkins. Pochi giorni dopo Jimmy Chamberlin accettò l’offerta, mentre D’Arcy e James non furono coinvolti nel nuovo progetto. Nel 2006 iniziarono le registrazioni del nuovo album dei Pumpkins, Zeitgeist, che fu pubblicato nel luglio 2007.

All’inizio del 2009 Chamberlin lasciò nuovamente la band; Corgan, dopo aver suonato in estate con il super-gruppo degli Spirits in the Sky in alcuni show in memoria del suo vecchio amico Sky Saxon, ha dichiarato di voler far uscire un album di nuovo tipo, composto da 44 canzoni da pubblicare gratuitamente, una ad una, su Internet. La lavorazione in studio per il progetto, chiamato Teargarden by Kaleidyscope, è iniziata a settembre 2009; nel frattempo, Corgan si è esibito anche con un’altra band, i Backwards Clocks Society, in una data unica, il 9 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *