Nel 1979 usciva ‘Overkill’, il classico dei Motörhead compie 40 anni

40 candeline per il secondo album dei Motörhead. ‘Overkill’, infatti, è stato pubblicato il 24 marzo 1979, ed è il primo registrato per l’etichetta Bronze Records.

Prodotto da Jimmy Miller – tranne Tear Ya Down, prodotto da Neil Richmond e remixato ai Roundhouse Studios da Jimmy Miller, è stato registrato dal dicembre 1978 al gennaio 1979 ai Roundhouse Studios e Sound Development Studios, Regno Unito, eccetto Tear Ya Down, registrata ai Wessex Studios. La copertina è opera di Joe Petagno.
Raggiunse la posizione numero 24 nelle classifiche britanniche e contiene pezzi che sarebbero in seguito diventati classici della band e dello stesso heavy metal.

Lemmy Kilmister

L’album comincia con l’omonima traccia “Overkill“, pietra miliare dei Motörhead, grazie anche all’uso estenuante della doppia cassa. Il disco prosegue con “Stay Clean“, canzone veloce, con un buon ritornello e dai riff coinvolgenti. A seguire “(I Won’t) Pay Your Price” e “I’ll Be Your Sister” forse i pezzi che, a detta di parte dei fan, risultano più deboli o meno riusciti. L’assolo di “Capricorn” è nato mentre “Fast” Eddie Clarke stava provando la sua chitarra. Inoltre, la canzone è dedicata da Lemmy al suo segno zodiacale.
Poi altri due classici del trio britannico, “No Class” e “Damage Case“. Successivamente una canzone più punkeggiante come “Tear Ya Down” ed una più lenta e hard rock, ma allo stesso tempo molto coinvolgente, “Metropolis“.
L’ultima traccia s’intitola “Limb from Limb” ed è un brano che si discosta dal sound generale dell’album e molto particolare anche per il raro fatto che il frontman suona un assolo di chitarra.
Tutte le tracce sono composte da Lemmy Kilmister, Phil Taylor, Eddie Clarke.

Tutte le tracce sono composte da Lemmy Kilmister, Phil Taylor, Eddie Clarke.

Overkill – 5:12
Stay Clean – 2:40
(I Won’t) Pay Your Price – 2:56
I’ll Be Your Sister – 2:51
Capricorn – 4:06
No Class – 2:39
Damage Case – 2:59 (Kilmister, Taylor, Clarke, Farren)
Tear Ya Down – 2:39
Metropolis – 3:34
Limb from Limb – 4:54
Bonus Tracks
Too Late, Too Late
Like a Nightmare
Tear Ya Down (versione strumentale)
Louie, Louie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *