‘Piece of Mind’: 36 anni fa il quarto album degli Iron Maiden

E’ il 16 maggio del 1983, 36 anni fa, quando gli Iron Maiden pubblicano “Piece of Mind”, il quarto album in studio della band.
L’album viene inciso con la novità Nicko McBrain alla batteria. Clive Burr, infatti, aveva abbandonato il gruppo per problemi di stress dovuti al lungo tour promozionale di “The Number of the Beast“, e dopo la morte del padre. Per questo Steve Harris ingaggiò Nicko McBrain, che militava precedentemente nei Trust. Non vi furono tensioni tra Clive Burr ed il resto del gruppo, e gli stessi Maiden scrissero, insieme ai ringraziamenti nelle ultime pagine del booklet dell’album, una frase di ringraziamento a Clive, (‘A very special thanks to Clive Burr – good luck mate!’).

Il primo titolo proposto per questo album era “Food for Thought” ma il gruppo optò successivamente per “Piece of Mind“. Nel 1983 è stata pubblicata una versione picture-disc riservata al mercato statunitense e contenente la bonus-track “Cross Eyed Mary“, cover dei Jethro Tull. In Europa questo brano era disponibile solo come b-side del singolo “The Trooper” fino al 1995, quando tutti gli album degli Iron Maiden sono stati ripubblicati in versione double-cd, (album vero e proprio nel CD1 e b-side dei singoli nel CD2).
L’album, che ha venduto più di 13 milioni di copie al mondo, riflette gli interessi del gruppo per libri e film.

TRACCE
1 Where Eagles Dare – 6:10
2 Revelations – 6:48
3 Flight of Icarus – 3:50
4 Die With Your Boots On – 5:25
5 The Trooper – 4:11
6 Still Life – 4:55
7 Quest for Fire – 3:41
8 Sun and Steel – 3:26
9 To Tame a Land – 7:25

FORMAZIONE
Bruce Dickinson – voce; chitarra in Revelations
Dave Murray – chitarra
Adrian Smith – chitarra, cori
Steve Harris – basso, cori
Nicko McBrain – batteria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *