E’ morto PAPA WEMBA, Peter Gabriel: SONO SCIOCCATO

“Sono scioccato e addolorato”. La notizia della morte di Papa Wemba ha colpito profondamente Peter Gabriel. Considerato il simbolo della World Music, per la casa discografica dell’ex leader dei Genesis, la Real World, ha inciso album come Molokai, Emotion, Le Voyageur oltre ad una serie di raccolte di artisti vari. Papa Wemba è morto un paio di giorni fa, a 66 anni, a causa di un malore che lo ha colpito mentre si stava esibendo ad Abidjan, in Costa d’Avorio: in rete circolano immagini del momento in cui l’artista congolese ha perso i sensi, ma crediamo che divulgarle ulteriormente non aggiunga nulla alla notizia, già tragica.

Era un talento straordinario”, ha scritto ancora Peter Gabriel in un messaggio commosso ed emozionante sul suo sito sottolineando che “poteva entusiasmare la gente con una delle più belle ed emotive voci io abbia mai sentito”. La sua musica “era piena di ritmi dolci e di gioia”, ha detto ancora Gabriel riportando alla mente anche un particolare che rende l’idea della grandezza di Papa Wemba: “Ricordo di aver parlato con Chris Blackwell  (produttore, tra gli altri, degli U2 e soprattutto di Bob Marley, ndr) a proposito delle più grandi voci d’Africa e ha detto che Wemba è stato il più grande di tutti”.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=WfKvAVx2MQw&w=420&h=315]

Sottolineando anche l’impegno sociale di Papa Wemba nel suo paese, Peter Gabriel, che con Papa Wemba, sul palco del suo ‘Secret World Live’ ha interpretato alla grande una emozionante ‘In Your Eyes’, si è detto “molto privilegiato di averlo conosciuto e di aver avuto la possibilità di scrivere, registrare e andare in tour con uno dei più grandi cantanti e musicisti di tutto il mondo”.

AGA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *