16 settembre 1925: nasceva BB KING, il re del blues (VIDEO)

BB King era già una leggenda vivente del blues. Con la sua Lucille, la sua amata e fidata chitarra, aveva composto, suonato capolavori che sono rimasti nella storia.

BB King se ne è andato poco più di un anno fa, era il 14 maggio del 2015 nella sua casa di Las Vegas, per le conseguenze del diabete del quale soffriva da anni. I funerali si sono svolti il 31 maggio presso la Bell Grove Missionary Baptist Church di Indianola, in Mississippi, alla presenza di centinaia di persone.

Il re del blues era nato a Itta Bena il 16 settembre del 1925, e con la sua Lucille, una Gibson ES-355 custom, era diventato una leggenda del blues (“Il blues sanguina il mio stesso sangue”) già negli Anni 50, in carriera aveva inciso una cinquantina di album a partire da Singin’ the Blues nel 1957.

Fino a metà Anni 80 aveva messo insieme un successo dietro l’altro, come Rock Me Baby, The Thrill Is Gone, Whole Lotta’ Love, You Upset Me Baby, Every Day I Have the Blues.

Tra i tantissimi album live registrati da BB King, da menzionare sicuramente Live in Cook County Jail, carcere di Chicago, nell’Illinois. Come pure Live at San Quentin, che gli valse un Grammy Award: l’album fu registrato nel 1990 nella famosa prigione di Stato, in California.

Tantissime le collaborazioni dello straordinario chitarrista con grandi artisti come Buddy Guy, David Gilmour, Muddy Waters, gli U2 (registrarono When Love Comes to Town in Rattle and Hum), Zucchero, Willie Nelson, Albert King, James Brown, Steve Ray Vaughan, Ray Charles, Luciano Pavarotti, Etta James.

 

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=LqPL3mVNChs&w=560&h=315]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *