The Joshua Tree Tour, Noel Gallagher: Sarà il più grande spettacolo al mondo

“Sarà un piacere e un onore dare il mio contributo a quello che tuttora è il più grande spettacolo al mondo”. Così  Noel Gallagher in vista del tour 2017 degli U2 per celebrare i 30 anni di The Joshua Tree. L’ex chitarrista degli Oasis aprirà le tappe europee, mentre per i concerti in Nord America toccherà a  Mumford & Sons, OneRepublic e The Lumineers.
    “Accompagneremo gli U2 in qualche data del loro tour! È il trentesimo anniversario di The Joshua Tree – uno dei più grandi dischi mai pubblicati, a nostro parere, che sicuramente merita una degna celebrazione- il commento dei  Mumford & Sons- È un album che ha rappresentato così tanto per ognuno di noi, e se c’è un album senza tempo, di sicuro è questo. Quindi quando i ragazzi ci hanno invitato a fare da supporto a qualche data del tour, è stato un onore accettare. Saranno delle belle serate…”.
            14344786_1174296039311487_1304544187034517133_n
   Wesley Schultz, The Lumineers: “Mi ricordo quando facevo la cover di ‘One’ nei bar di New York dieci anni fa, con Jer alla batteria. È cambiato tanto da allora ma di sicuro non avrei MAI immaginato che avremmo avuto l’opportunità di fare da supporto a un gruppo così storico, per il tour di un album così leggendario – The Joshua Tree. Le canzoni sono così senza tempo che è difficile pensare ad un tempo in cui non esistevano. Quel modo di scrivere canzoni è sempre stato il nostro obiettivo: scrivere brani che superano le generazioni”.  The Joshua Tree per Ryan Tedder, OneRepublic, “è stato il primo album degli U2 che ho ascoltato, perché è uscito nel momento in cui ho iniziato a innamorarmi della musica da bambino… è l’album che mi ha fatto desiderare scrivere canzoni e fondare una band. Accompagnarli in questo tour sarà la più bella esperienza di una vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *