U2 a Roma: vuoi un biglietto? Paga 1.600 euro! E i biglietti per il 16 saranno in vendita in anticipo… (guarda)

Biglietti polverizzati in dieci minuti, la rabbia di migliaia di appassionati, ‘costretti’ in una salva d’attesa virtuale per diversi minuti subito dopo l’avvio della procedura di vendita su ticketone.it. E non solo. Perché chi vorrà, e ne ha tutto il diritto, assistere al concerto degli U2 a Roma a luglio (data raddoppiata, 15 e 16) e ancora non è riuscito a comprare il biglietto, dovrà faticare, e non poco, per far valere i propri diritti di appassionato, di consumatore. E già, perché evidentemente quanto successo con i Coldplay evidentemente non ha insegnato nulla a nessuno, non è servito a non approfittarsi della sacrosanta passione di migliaia di persone che ingenuamente crede di potersi godere uno spettacolo di musica dal vivo senza ‘soffrire’ un po’.

Il 16 gennaio, infatti, è ufficialmente iniziata la vendita dei biglietti ai non iscritti al fan club degli U2 (a loro è stata riservata una finestra precedente). Eppure su dei siti come viagogo.it (e solo per citarne uno) era già iniziata in anticipo. Non contenti, prevedono di fare lo stesso in vista dei tagliandi per il live del 16 luglio: gli organizzatori annunciano la vendita ufficiale per il 23 gennaio? E loro che fanno? L’anticipano al 18, in contemporanea come quella ancora prevista per i fan (dalle ore 9 di mercoledì 18 gennaio alle ore 17 di venerdì 20 gennaio).

E poi i prezzi. Dai portali di vendite online, come Amazon, ai vari viagogo e stubhub.it c’è da mettersi le mani nei capelli.

   Su Ebay, per esempio, spicca un 950 euro ma senza specificare settore e quantità di biglietti (quindi se equivalgono a uno o più). Scorrendo, spuntano vari 650 euro, 400 (!) per lo scomodissimo prato, oppure 800 euro per due tagliandi di Tribuna Tevere.

Non male i prezzi messi sui biglietti in vendita sul portale stubhub.it: 280-340, ma anche 399 euro per il prato, 416 euro per la Tribuna Tevere. Sfogliando, ancora 501 euro per il prato e ben 896 euro per la Tribuna Monte Mario.

Ma il meglio deve ancora venire.

Capitolo viagogo.it. Detto della vendita dal 18 (!), per farsi del male è consigliabile andare sui biglietti in vendita per la Tribuna Monte Mario (solitamente il settore più caro per le partite di calcio, ma non a questi prezzi…): si vai 702 euro ai, udite udite, 1659,42 centesimi. E non c’è tema di smentita o rischio di errore visto che in alto è specificato che sono PREZZI PER BIGLIETTO.

viagogoviagogo2

Ma per una volta, in un mondo che va velocissimo, anzi di più, non sarebbe meglio tornare alla vendita diretta, senza acquisti nell’oscuro mondo di internet? Non sarebbe più sicuro il caro vecchio biglietto di carta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *