Accadde oggi: 23 anni fa i Pink Floyd pubblicavano The Division Bell (VIDEO)

Quattordicesimo album in studio, il secondo senza Roger Waters, sette anni dopo A Momentary Lapse of Reason. Sono i numeri di ‘The Division Bell’, l’album dei Pink Floyd pubblicato nel Regno Unito il 28 marzo 1994, il 4 aprile negli Stati Uniti.

 

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=bnMpUiAVZVM?ecver=2]

Undici tracce, tra strumentali e non, le musiche furono scritte soprattutto da David Gilmour e Richard Wright, mentre dal punto di vista testuale, The Division Bell affronta temi quali la mancanza di comunicazione tra le persone. Le sedute di registrazione ebbero luogo in varie località, inclusi i Britannia Row Studios di Londra e sulla Astoria, casa galleggiante acquistata da Gilmour nel 1986 lungo il Tamigi, vicino ad Hampton Court e trasformata in breve tempo in studio di registrazione. Il team di produzione vede come protagonisti assoluti i Pink Floyd insieme a Bob Ezrin, l’ingegnere del suono Andy Jackson e il sassofonista Dick Parry, quello di Money  e Us and Them di Dark Side of the Moon. Come successo per il recente Rattle That Lock, la moglie di Gilmour, la scrittrice Polly Samson, contribuì firmando in questo caso diversi brani nell’album, nel quale traspare per la prima volta la parte vocale solista di Wright su un disco dei Pink Floyd dai tempi di The Dark Side of the Moon del 1973.

 

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=P7YMI39sObY?ecver=2]

 

Queste le tracce dell’album: Cluster One; What Do You Want From Me; Poles Apart; Marooned; A Great Day For Freedom; Wearing The Inside Out; Take It Back; Coming Back To Life; Keep Talking; Lost For Words; High Hopes.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *