50 anni. Tanto è passato dal primo posto in classifica negli Usa, conquistato da ‘Light My Fire’, uno dei grandi successi dei Doors. A raccontarlo John Densmore su Facebook.
 
Con un post sul social, il batterista della band di Jim Morrison ha ricordato quei momenti: “Ero in macchina alla guida- ha scritto- Ho sentito ‘Light My Fire’ alla radio, ho abbassato il finestrino e alzato il volume, per farla sentire a chi era vicino, ‘Sono io!”. Per Densmore fu “una gran cosa” sentire “la batteria in macchina”.

 

 
La canzone fu registrata nell’agosto del 1966 ma fu pubblicata ad aprile dell’anno dopo. Nacque da una composizione non terminata di Robby Krieger che gli altri membri del gruppo decisero di sviluppare. La canzone che fu realizzata, lunga oltre sette minuti, fu notevolmente abbreviata per rendere più proponibili i passaggi radiofonici. Tuttavia il gruppo ha sempre affermato di preferire la versione originale presente nell’album.
 
   Il singolo trascorse tre settimane in vetta alla classifica statunitense Billboard Hot 100. L’anno seguente il singolo fu ripubblicato, ed arrivò alla posizione 87. La composizione del brano è accreditata ai Doors, ma nello specifico la prima parte della canzone fu scritta da Robby Krieger, mentre la seconda da Jim Morrison.

 

 

 

Annunci