Il flauto più famoso della storia del rock spegne 70 candeline. Ian Anderson, polistrumentista scozzese, è nato il 10 agosto del 1947 a Dunfermline. Nel 1965 si trasferì a Luton dove incontrò il batterista Clive Bunker e il chitarrista e cantante Mick Abrahams. Insieme a Glenn Cornick, il bassista che aveva conosciuto tramite John Evan, creò la prima formazione del gruppo di cui resterà leader per più di 40 anni, i Jethro Tull.

 

 

12278958_1214346305248784_5538302477029781784_n

 

 

Secondo una leggenda da ragazzino sarebbe andato a vedere un concerto di Eric Clapton, decidendo in seguito di non dedicarsi ad un solo strumento ma a più d’uno (in quanto si disse che non sarebbe mai stato all’altezza del chitarrista inglese), così, come egli stesso narra nell’introduzione al video Nothing Is Easy: Live at the Isle of Wight, scambiò la sua chitarra elettrica con un flauto traverso e dopo alcune settimane di esercizio scoprì che poteva suonare abbastanza bene sia in stile rock che blues.

Da solista in studio ha inciso 7 album, con i Jethro ben 21.

Nel 2012, in occasione del 40esimo anniversario della pubblicazione di Thick as a Brick con i Jethro Tull, Ian Anderson pubbliò Thick as a Brick 2, a suo nome; ambedue i dischi vennero eseguiti integralmente nel corso di un tour mondiale.  

 

 

 

Annunci