Bel gesto nei giorni scorsi, durante il Lowlands Festival di Biddinghuizen, nei Paesi Bassi, di Sam Carter, il cantante degli Architects, band metal britannica.

Sam ha infatti deciso di fermare il concerto quando si è accorto che una ragazza che stava facendo crowdsurfing, quindi si faceva trasportare dalla folla, subiva molestatie da un uomo. “Ho visto una ragazza fare crowdsurfing proprio qui e ho visto quello che hai fatto tu- ha detto Carter- E’ disgustoso, quello non è il tuo corpo e non puoi palpeggiare qualcuno senza il suo consenso. Non durante il mio concerto. Quindi se vuoi farlo di nuovo, vai fuori di qui, vai a quel paese e non tornare”. Questa una parte delle parole del frontman degli Architects, apparso furioso. Carter e compagni hanno riceduto una vera e propria ovazione da parte dei partecipanti al festival.

“I nostri concerti devono essere posti sicuri per tutti e tutti si devono divertire” ha detto Carter.

Annunci