Sono trascorsi ormai 47 anni da quando Aretha Franklin, unica e indiscussa regina del Soul, ottenne il disco d’oro per il brano ‘Don’t play that song’, celebre canzone interpretata per primo da Ben E. King.
Il singolo fu inserito dalla Franklin nell’album ‘Spirit in the Dark’, pubblicato dalla Atlantic Records.
La sua versione, eseguita insieme alle Dixie Flyers, fu pubblicata infatti come singolo nel 1970 e raggiunse la posizione numero uno (dove rimase per cinque settimane) dell’R&B singles chart, fermandosi all’undicesima posizione della Billboard Hot 100. Nel Regno Unito invece il singolo arrivò alla tredicesima posizione della classifica dei singoli più venduti.

Tanti gli artisti che in tempi più recenti hanno provato a farne cover, da Mariah Carey a Kelly Clarkson, ma la versione di Aretha resta sempre insuperabile.

Annunci