dd19aca39d2659957609a014fef9a90e.jpg

Era il nove novembre 1967 quando il celebre mensile di musica, ‘Rolling Stone’, pubblicava il suo primo numero. Sulla copertina compariva John Lennon, con indosso un elmetto da guerra e la divisa militare, foto tratta dal film dello stesso anno diretto da Richard Lester, chiamato appunto ‘Come ho vinto la guerra’ , in cui John recitava la parte del soldato.

Untitled collage (2).jpg

 

 

 

 

 

 

Fu solo la prima copertina delle diverse copertine in cui comparve il cantante di ‘Imagine’ che finirà infatti in seguito più volte in prima pagina, affianco della sua Yoko Ono, in copertine che ancora oggi restano memorabili.

 

Erroneamente a quanto molti pensano, la rivista non ha preso il nome dalla band ‘Rolling Stones’, ma dal brano di Muddy Waters, ‘Rollin’ Stone’.

Il giornale fondato a Chicago ebbe ben presto grande successo, tanto che la sua redazione si trasferì a New York nel 1976, a nove anni dall’uscita del primo numero, per iniziare una vera e propria stagione di cambiamenti.
Storiche le copertine della rivista, che hanno ‘ospitato’ i più grandi esponenti della musica, da Michael Jackson a Roger Waters, passando per Bob Dylan, Jimi Hendrix, Bob Marley e Axl Rose, senza dimenticare negli ultimi anni le copertine con gli artisti amati dai più giovani, come Ed Sheeran, Nicki Minaj, Britney Spears e Miley Cyrus.
Rolling Stone è diventato un’icona, tanto che il suo campo di indagine si è esteso ben oltre la musica, basti pensare alle prime pagine con le foto del controverso presidente degli Usa, Donald Trump, dell’attore Leonardo Di Caprio, e addirittura di papa Francesco.

A Rolling Stone dobbiamo inoltre gli elenchi della storia del Rock, criticati, apprezzati, discussi, ma sicuramente presi come punto di riferimento nella storia della musica leggera.
Basti pensare alle classifiche relative ai 100 più grandi chitarristi di tutti i tempi, ai 500 migliori album di ogni tempo, ai 50 momenti che hanno cambiato la storia del rock’n’roll, alle 500 canzoni migliori di tutti i tempi, agli immortali i 100 migliori artisti di tutti i tempi, e ai i 100 migliori cantanti di tutti i tempi del Novecento.

Insomma Rolling Stone è davvero una pietra miliare nella storia dell’informazione sulla musica rock e non solo, e per questo gli auguriamo un sentito buon compleanno.

Annunci