Parte finale del premio dedicato a Pierangelo Bertoli. Domani sera alle 21, presso il teatro Storchi di Modena (Largo Garibaldi, 15), si svolgerà la finale della 5° edizione del premio, indetto dall’Associazione Culturale Montecristo, con la direzione artistica di Alberto Bertoli e Riccardo Benini e la collaborazione di Bper Banca.
Vincitore di quest’anno è il cantautore Francesco Guccini, che durante la sua carriera artistica ha inciso più di 15 album, come imposto dal regolamento del premio. Ritenuto uno degli esponenti di spicco della scuola dei cantautori italiani, i testi dei suoi brani vengono spesso assimilati a componimenti poetici, denotando una familiarità con l’uso del verso tale da costituire materia di insegnamento nelle scuole come esempio di poeta contemporaneo. Oltre all’apprezzamento della critica, Guccini riscontra un vasto seguito popolare, venendo considerato da molti il cantautore “simbolo”, a cavallo di tre generazioni.
Assegnati anche: il premio Pierangelo Bertoli “Italia d’oroa Simone Cristicchi per il suo impegno nel descrivere la situazione politico-sociale contemporanea o prospettica; il premio Pierangelo Bertoli “A muso duro” al gruppo musicale Tazenda, per la loro capacità di affrontare il tema dell’anticonformismo e dall’indipendenza intellettuale; il premio Pierangelo Bertoli “Per dirti t’amo” alla band The Zen Circus per la loro elevata sensibilità verso il tema dell’amore anche sul piano universale.Gli artisti vincitori sono stati selezionati da una commissione artistica composta da spiccate personalità del mondo della cultura come Andrea Scanzi, Massimo Cotto, Paola Gallo, Giancarlo Governi, Leo Turrini, Dario Salvatori, Guido De Maria ed altri.

Nei mesi scorsi, invece, si sono svolte le semifinali dal vivo, presso il Teatro Dadà di Castelfranco Emilia, dalle quali sono usciti gli 8 finalisti della sezione ‘Nuovi cantautori’: Gloria Galassi da Cesena “In un campo di grano”, Alice Guerzoni da Ferrara “Che rumore fanno i sogni”, Pierpaolo Iermano da Napoli “Bagnoli Babylon“, Piccola Orchestra Karasciò da Bergamo “Tabula rasa”, Giuseppe Libè da Piacenza “Aria nuova“, Livio Livrea da Roma “Nonostante tutto”, Salvario da Torino “Canzonetta da bar”, Alessandro Zanolini da Piacenza “È la vita che hai scelto”.
I cantautori emergenti avranno invece la possibilità di vincere il premio ‘Nuovi Cantautori’ che quest’anno, grazie alla partnership con Siae, società italiana autori ed editori, consisterà in un riconoscimento in denaro pari a € 3.000,00 oltre alla partecipazione a manifestazioni di prestigio collaterali, anche televisive, che si svolgeranno in Italia nel 2018.
Sarà assegnata anche la borsa di Studio Acep/Unemia, del valore di €. 2.000,00 come supporto all’attività discografica e/o formativa di uno degli otto finalisti.

Lo spettacolo di domani sarà condotto da Andrea Barbi. I cantautori selezionati saranno accompagnati nella loro esibizione dalla band composta proprio dai musicisti di Pierangelo Bertoli, diretta da Marco Dieci.

Annunci