Era il 1970 quando fu proposto a Elton John di fare un’esibizione ai A&R Recording Studios di New York il 17 novembre. L’esibizione in questione sarebbe poi stata trasmessa da un’emittente radiofonica statunitense, oltre che venire registrata.
Elton, formidabile al pianoforte e accompagnato solo da Dee Murray al basso e da Nigel Olsson alla batteria, dimostrò di essere un fenomeno: una voce intensa, il tocco magico sui tasti bianchi e neri del suo piano, in una scaletta composta da pezzi tratti dai suoi album e da brani di Beatles (‘Get Back’),  Rolling Stones (‘Honky Tonk Women’), My Baby Left Me (brano scritto da Arthur Crudup e cantato da Elvis Presely).
Il disco proprio per la data in cui è stato registrato prenderà il nome di 17-11-70, divenendo il quarto album di Elton John, e suo primo album live.
Apprezzatissimo dalla critica, è ancora oggi considerato uno dei dischi migliori del musicista inglese. Sentire per credere.

 

Annunci