ACCADDE OGGI: nel 1982 si sciolgono gli Abba

Era l’11 dicembre 1982, quando gli Abba, gruppo pop svedese, si esibivano per l’ultima volta nella trasmissione televisiva ‘The Late, Late Breakfast Show’, della BBC. Nessuno scioglimento ufficiale fu mai annunciato, ma a seguito di quell’esibizione il gruppo smise di comporre album e singoli.
Una band che ha fatto epoca, per gli iconici costumi e le atmosfere pop: anche le nuove generazioni avranno almeno una volta nella loro vita ascoltato uno dei loro celebri brani, e magari ballatoci anche sopra. Eppure per la band svedese il successo non iniziò subito, ma arrivò nel 1974, anno della loro seconda comparsa all’Eurovision Song Contest.
Già nel 1973 infatti il gruppo aveva partecipato, riuscendo solo a qualificarsi tredicesimo con la canzone ‘Ring Ring’. Nonostante la giuria non apprezzò il pezzo, il pubblico svedese lo adorò, tanto che ‘Ring Ring’ nella versione svedese scalò le classifiche di altri paesi come la Norvegia, Danimarca e Finlandia, mentre quella inglese raggiunse il primo posto in Australia, Olanda, Belgio e Sud Africa.
Nel 1974 gli Abba tornarono alla carica nella competizione, stravincendo con il brano ‘Waterloo’.
Ma è nel 1975 che il gruppo iniziò a lavorare a quello che sarebbe stato uno dei suoi più grandi successi: ‘Dancing Queen’, eseguito dalla band il giorno dopo il matrimonio del re svedese Carlo Gustavo XVI con la moglie Silvia.

Il singolo fu poi pubblicato poi il 16 agosto 1976 e divenne un successo in tutto il mondo, raggiungendo la posizione numero 1 negli Stati Uniti. Sempre nello stesso anno fu pubblicato il singolo ‘Fernando’ e incluso nel ‘Greatest Hits’.

Il 1975 è anche l’anno di ‘Mamma Mia’, una canzone tratta dal terzo album degli Abba, l’omonimo ABBA. 

Ad ottobre del 1976 ebbe luogo la pubblicazione dell’album ‘Arrival’, che in un paio di mesi raggiunse le 600.000 copie solo in Svezia e 800.000 in Australia. L’album conteneva ‘Dancing Queen’ naturalmente, e i futuri successi ‘Money, Money, Money’, ‘Knowing me, Knowing you’, ‘My love, My life’. Nel gennaio 1977 il gruppo partì per un tour in Europa ed Australia.
La band produsse altri quattro album, tra cui ‘The visitors’ del 1981, che fu l’ottavo ed ultimo album della band.
La fine degli Abba non ha comunque comportato la fine del loro successo. I loro incredibili brani sono stati oggetto di cover, remix e colonne sonore di film.
A loro è stato dedicato anche un museo a Stoccolma, e la serie di grande successo dei musical ‘Mamma mia’, ispirata al loro singolo, e un film omonimo, rilasciato nel 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *