46 anni fa, la storia: nel 1972 nasceva la leggenda Ziggy Stardust

Quinto album in studio, forse uno dei più amati dai fan di David Bowie (e non solo). Sono passati 46 anni dalla pubblicazione di The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, spesso indicato semplicemente come Ziggy Stardust, pubblicato nel 1972 dalla RCA Records e ristampato su compact disc per la prima volta nel 1984.

Era infatti il 16 giugno del 1972 quando Bowie pubblicava l’album capace di superare le 7,5 milioni di copie vendute, con le canzoni tra le più famose e amate dai fan di Bowie, da Starman a Ziggy Stardust, Suffragette City e Rock ‘n’ Roll Suicide. Narra di un mondo sull’orlo dell’apocalisse in cui l’ultimo eroe è un ragazzo divenuto rockstar grazie ad un aiuto alieno rappresenta uno dei suoi più grandi successi, nonché una delle opere del cantante che maggiormente hanno esercitato un potere mediatico e lasciato un segno indelebile nella cultura musicale di tutti i tempi.
 
Ziggy Stardust si trova al 35esimo posto nella lista dei 500 migliori album della rivista Rolling Stone, al 23esimo posto in quella di New Musical Express e al 34esimo posto nella “All Time Top 100” di Melody Maker. Nel 2006 il Time lo ha incluso tra i migliori 100 album di tutti i tempi. Nel gennaio del 2010 la copertina di Ziggy Stardust è stata scelta dalla Royal Mail britannica per il set di francobolli “Classic Album Cover”.
In una intervista Bowie raccontò che, contrariamente all’opinione comune, Ziggy non è un extraterrestre ma un umano entrato in contatto con forze da un’altra dimensione attraverso la sua radio che finisce per adottare sulla Terra un ruolo messianico scambiando i loro messaggi per rivelazioni spirituali. Per quanto riguarda le vendite,  nel Regno Unito Ziggy Stardust salì rapidamente fino al 5º posto, rimanendo nella UK Albums Chart per più di due anni, negli Stati Uniti arrivò solo al 75º posto della Billboard 200.
Queste le tracce dell’album:
Five Years – 4:43
Soul Love – 3:34
Moonage Daydream – 4:40
Starman – 4:14
It Ain’t Easy – 2:57 (R. Davies)
Lady Stardust – 3:21
Star – 2:47
Hang On to Yourself – 2:39
Ziggy Stardust – 3:13
Suffragette City – 3:25
Rock ‘n’ Roll Suicide – 2:58

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *