44 anni fa fu ‘On the Beach’, uno dei migliori album di Neil Young

Malinconia, atmosfere forse tragiche, un album pieno di pessimismo. Ma qualitativamente forse uno dei migliori album di Neil Young, che pure Rolling Stone definì quale uno degli album “più disperati degli ultimi”.

Sono passati 44 anni dalla pubblicazione di On the Beach, era il 19 luglio del 1974, quinto album della lunghissima discografia dell’infinito cantautore canadese. 
Il successo di Harvest è ormai lontano, recenti sono i dolori per i problemi di salute di uno dei figli, e le scelte artistiche sbagliate. Come i progetti Journey Through the Past e un disco ostico come Time Fades Away. In quella che viene definita la trilogia del dolore di Neil, On The Beach spicca pur interrompendo la versione classica del cantautore. Per una volta sono lasciate in disparte le sue storiche ballate country-folk come pure l’hard rock impetuoso. On the Beach vanta una maggiore unitarietà stilistica, incentrata sul blues, dove tutte le tracce sono comunque contraddistinte da una sostanziale, visionaria, malinconia di fondo.
Ispirato nel titolo a L’ultima spiaggia (On the Beach), il film apocalittico di Stanley Kramer del 1959, è un album decisamente con sonorità visionario ed oniriche rispetto a Tonight’s the Night, seppur registrato prima viene pubblicato dopo.
Un qualcosa c’era che legava i due album, On The Beach e Tonight’s the Night: entrambi non ottennero un successo immediato, giudicato come un’opera anti-commerciale. Solo con il passare degli anni le due opere hanno ottenuto il giusto riconoscimento, sono state ampiamente rivalutate e la sua reputazione è enormemente cresciuta presso critici e fan (anche se comunque permangono i detrattori che puntano l’attenzione sulla monotonia di alcuni pezzi e sulla scarsa ispirazione melodica generale).
Queste le tracce:
Lato A

Testi e musiche di Neil Young.

  1. Walk On – 2:40
  2. See the Sky About to Rain – 5:03
  3. Revolution Blues – 4:02
  4. For the Turnstiles – 3:13
  5. Vampire Blues – 4:11
Lato B

Testi e musiche di Neil Young.

  1. On the Beach – 6:59
  2. Motion Pictures – 4:20
  3. Ambulance Blues – 8:57

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *