Vasco Rossi: Vicino alle famiglie delle vittime della disgrazia di Ancona

“Senza parole”. E questa volta non è il testo o il ritornello di uno dei suoi grandi successi. Anzi.

Questa volta lui senza parole c’è rimasto veramente, di fronte alla tragedia capitata ai giovani che nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 dicembre, in una discoteca di Ancona, hanno perso la vita mentre aspettavano di vedere il concerto di un ‘trappista’, uno di quelli che va per la maggiore, ‘Sfera Ebbasta’: sei morti, 5 giovanissimi e una giovane mamma, e una marea di feriti.

“Senza parole! Sono vicino alle famiglie delle giovani vittime della orribile disgrazia di Ancona- si legge in un ‘post it’ virtuale, pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale di Vasco- Il mio pensiero va a loro e al loro dolore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *