McCartney: Mi mancano John e George, sarebbe stato bello riunirci

“John e George sono ancora una parte importante della mia vita, lo saranno sempre, sarebbe stato bello riunire i Beatles”. La nostalgia di Paul McCartney.

Intervistato da BBC Radio Scotland, il musicista inglese ha parlato dei Beatles e dei suoi ex compagni, di Lennon e Harrison: “Spesso penso a loro con molta tristezza, perché dovrebbero essere ancora qui: nel caso di John, è stata una cosa terribile, per George, una terribile malattia”, ha aggiunto.

McCartney ha anche confessato che sogna di ritrovarsi in studio o sul palco ad esibirsi con Lennon e Harrison. “Proprio l’altra mattina, mi sono svegliato ed ero con George, ed è stato molto bello, penso a George come il mio piccolo compagno – era il più giovane del gruppo”, ha aggiunto McCartney.

“Penso spesso a loro con molta tristezza- ha proseguito- perché dovrebbero essere ancora qui”, ha proseguito. Nella sua mente, nei suoi sogni, la reunion c’è stata: “È così che ho incontrato John e George in questi giorni, così i Beatles si sono riformati, nella mia testa”, ha osservato.

“Anche se c’è tristezza, la cosa principale è la gioia di aver conosciuto questi due ragazzi, mi mancano molto “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *