Cittadinanza a Roger Waters, il ricordo del Comune di Anzio

Una celebrazione attesissima. Da Roger Waters, che ha fatto della ricerca delle tracce del papà un obiettivo fondamentale; dal Comune di Anzio, che ha voluto dare la cittadinanza onoraria ad uno dei più grandi musicisti di sempre.

Sono passati 5 anni, quando il ‘Genio creativo dei Pink Floyd’ raggiunse prima Campo di Carne, insieme a pochissime altre persone, per inaugurare una scultura in memoria del padre, nel punto dove morì; poi Acilia, per fare la stessa cosa con un monumento in ricordo dei caduti della Seconda
guerra mondiale, all’interno di una scuola; quindi Anzio, dove gli fu conferita la cittadinanza onoraria.

E oggi il Comune della cittadina laziale ha voluto ricordare quei giorni con un post e delle foto sulla pagina Facebook ufficiale: “’18 febbraio 1944 – 18 febbraio 2014 – 18 febbraio 2019 Anzio non dimentica: cinque anni fa il conferimento della cittadinanza onoraria a Roger Waters, a 70 anni dalla morte di suo padre, l’Ufficiale Britannico Eric Fletcher Waters, ‘sbarcato ad #Anzio’ e perito in battaglia, per la nostra Libertà, il 18 febbraio 1944″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *