E’ stato il Re della chitarra surf: addio a Dick Dale, aveva 81 anni

Una notizia prima avvolta nel mistero, poi l’intervento di testate importanti come Tmz e come il Guardian, che dal musicista Sam Bolle ha avuto la conferma: è morto a 81 anni Dick Dale, nome d’arte di Richard Anthony Monsour, considerato il Re della chitarra surf.
“Era originale- ha detto proprio Bolle a Tmz- Faceva le cose nel modo in cui voleva farlo … a modo suo”. Si dice che abbia dato il via al punk: “Molto prima”, ha detto ancora Bolle, lui “lo stava facendo”.
Nato a Quincy, negli Usa, il 4 maggio 1937, malato da tempo, è morto proprio oggi, 17 marzo.
Pioniere del surf rock e uno dei chitarristi più influenti all’inizio degli anni sessanta, lavorò molto sul riverbero e fece uso di amplificatori Fender personalizzati, incluso il primo amplificatore da 100 watt mai esistito. Inoltre molti attribuiscono la prima sperimentazione del tremolo picking a questo chitarrista, tecnica che oggi è largamente usata in tanti generi musicali (ad esempio metal estremo, folk ecc.).

Si dice abbia ispirato chitarristi strepitosi come Jimi Hendrix e Eddie Van Halen. Dale era mancino e fu costretto a suonare un modello di chitarra per destri, come del resto più tardi avrebbe fatto anche Hendrix.
Nel 1961 la canzone Let’s Go Trippin’ è considerata generalmente il primo pezzo surf rock. Il brano raggiunge la posizione numero 60 nelle classifiche statunitensi nel gennaio 1962; tra i diversi gruppi che eseguiranno cover di questo brano ci saranno pure i Beach Boys.
Strepitosa la sua versione di Misirlou, un brano musicale folkloristico greco, nel film Pulp Fiction di Quentin Tarantino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *