Album da record, ‘Back in Black’ degli AC/DC compie 39 anni

E’ un po’ l’album della svolta, forse della rinascita, sicuramente è quello che ha segnato il superamento di un periodo difficilissimo a causa della morte di Bon Scott.

E’ il 25 luglio 1980 quando gli AC/DC pubblicano ‘Back in Black’, settimo album in studio e loro disco di maggior successo con più di 50 milioni di copie vendute nel mondo (22 milioni nei soli Stati Uniti d’America). In quanto a vendite, nel mondo è secondo solo a ‘Thriller’ di Michael Jackson.
E’ appunto il primo album degli AC/DC registrato senza Bon Scott.

Il cantante era tragicamente scomparso, improvvisamente, il 19 febbraio 1980 all’età di 33 anni. E proprio per questo l’album è dedicato alla sua memoria: inizia con i rintocchi di una campana a morto, sui quali la band suona il primo pezzo dell’album.

Quando Brian Johnson divenne il nuovo cantante solista della band, il gruppo decise di portare a termine i brani già iniziati con Scott; i fratelli Young si occuparono di comporre la musica, mentre Johnson scrisse i testi.

E il disco contiene alcune delle canzoni più celebri degli AC/DC: ‘Hells Bells’, con la sua celebre intro del rintocco delle campane a morto, ‘Shoot to Thrill’, ‘You Shook Me All Night Long’. E poi la title track ‘Back in Black’.

L’album fu registrato negli studi Compass Point Studios alle Bahamas nell’aprile e maggio del 1980. La lavorazione del disco fu particolarmente travagliata per la band: le loro attrezzature furono inizialmente bloccate alla dogana, e durante le sessioni l’isola venne colpita da una violenta tempesta tropicale che mandò in cortocircuito le apparecchiature dello studio.

Secondo quanto riferito da Angus Young, la copertina totalmente nera scelta per l’album era un “segno di lutto” per la scomparsa prematura di Bon Scott.
La Atlantic Records aveva qualche perplessità circa una copertina così listata a lutto, ma accettò l’idea a patto che la band mettesse almeno un contorno grigio alle lettere del logo AC/DC per rendere riconoscibile al pubblico che fosse un disco del gruppo.


La band registrò sei videoclip musicali per l’album che furono girati a Breda, nei Paesi Bassi. Le canzoni che usarono per i video sono “Back in Black“, “Hells Bells“, “What Do You Do for Money Honey“, “You Shook Me All Night Long“, “Let Me Put My Love into You” e “Rock and Roll Ain’t Noise Pollution“, e si tratta di semplici riprese del gruppo che esegue i brani. La maggior parte del girato rimase comunque ufficialmente inedita.

TRACCE

1 Hells Bells
2 Shoot to Thrill
3 What Do You Do for Money Honey
4 Given the Dog a Bone
5 Let Me Put My Love Into You
6 Back in Black
7 You Shook Me All Night Long
8 Have a Drink on Me
9 Shake a Leg
10 Rock and Roll Ain’t Noise Pollution

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *