Chitarrista virtuoso, simbolo di un’epoca: 24 anni senza Jerry Garcia

Un attacco di cuore, aggravato da apnea notturna. Tutte colpa di un consumo drammatico di droghe fin dagli Anni 60. Era il 1995.

Era il 9 agosto del 1995: sono passati 24 anni dalla morte di Jerry Garcia, all’anagrafe Jerome John Garcia, chitarrista, cantante e compositore statunitense dei Grateful Dead. Era nato ad Oakland, l’1 agosto del 1942.
Dopo aver suonato per poco il pianoforte, tentando di seguire le orme della madre ma senza successo, divenne un eccezionale suonatore di chitarra e banjo.

Ha partecipato a diversi altri progetti esterni ai Grateful Dead, in particolare la lunga collaborazione con il mandolinista David Grisman, amico di vecchia data di Garcia, di cui ci resta molto materiale inedito e postumo.

Jerry Garcia

Inoltre sono da citare le esperienze blues con Merl Saunders e Howard Wales. Nel corso della sua carriera ha preso parte a 2318 concerti ufficiali (DeadBase’s calculations), oltre a moltissimi altri. Basti pensare che all’inizio della carriera i Grateful Dead suonavano due concerti al giorno, anche in città diverse.

I Grateful Dead nacquero nella San Francisco Bay Area nel 1965 dalle ceneri di un’altra band, i Mother McCree’s Uptown Jug Champions. A quanto in seguito dissero i membri del gruppo, il nuovo nome Grateful Dead (il morto riconoscente) fu deciso estraendo a caso due parole da un vocabolario.

Con gli inizi degli Anni 70 il gruppo cambia stile, lasciando quello psichedelico, iniziando a suonare un folk rock disimpegnato: Garcia inizia a suonare anche altri tipi di chitarra, come chitarra folk e steel guitar.

Jerry scompare il 9 agosto 1995 nel centro di riabilitazione dalle droghe Serenity Knolls a Lagunitas-Forest Knolls in California, per un attacco di cuore durante la notte, Garcia era ben noto per il consumo di droghe fin dagli anni sessanta: a quel periodo seguirono molti tentativi di smettere e altrettante ricadute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *