‘Soffrire è inutile’: il ritorno soft jazz di Dario Margeli

Si chiama ‘Soffrire è inutile’ la nuova canzone del cantautore Dario Margeli.

Brano per gli amanti del soft jazz chitarristico, con un testo di forte ispirazione spirituale, è già su diverse piattaforme:

Ascolta su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=4J5AntqZMFM

La canzone è disponibile su Spotify:
https://open.spotify.com/track/6cGqjaQo3QgR2GlCrhjyeI

Quattro talentuosi chitarristi hanno lavorato su questo brano, tra cui Hugh Williams dalla Florida e Philip Ockelford dall’Inghilterra. La canzone ha un suadente groove a 107 BPM con un vero basso suonato da Yhousel González

Il testo del brano parla di sviluppo personale e del beneficio portato dal porre l’attenzione sui nostri pensieri, in modo da lasciar passare solo quelli che ci sono veramente utili. Possiamo sopravvivere, anzi viviamo meglio, proprio senza tutti quei pensieri inutili che ci fanno solo soffrire.

Il brano è influenzato dal lavoro di molti chitarristi jazz contemporanei, come Norman Brown, Chris Standring, Larry Carlton e Nils. Il testo si ispira agli insegnamenti di Eckhart Tolle, Wayne Dyer e U.S. Andersen.

Dario è stato costantemente presente nella scena musicale italiana dal 2011 quando ha pubblicato la sua prima canzone Quell’Allegro Calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *