Meddle, 48 anni fa usciva l’album ‘collettivo’ dei Pink Floyd

Sesto album, pubblicato nel giro di una settimana tra Usa e Gran Bretagna. Considerato come il precursore di The Dark Side Of The Moon, rispetto ad album precedenti ‘solisti’ come Ummagumma e Atom Heart Mother, Meddle è il frutto di un grande lavoro di gruppo.

L’album uscì negli States il 30 ottobre del 1971, in Gran Bretagna il successivo 5 novembre.

Pink Floyd

I Pink Floyd si ritrovarono negli studi di Abbey Road per lavorarci fin dal gennaio del 1971: la suite Echoes, fu il risultato di sperimentazioni da parte di tutto il gruppo. E come spesso succedeva, prima di incidere l’album, sperimentarono i pezzi live: nel maggio del 1971 al Crystal Palace Bowl di Londra suonarono proprio Echoes.

Meddle fu forse la migliore espressione di collaborazione collettiva all’interno del gruppo, visto che (quasi) ogni pezzo fru scritto da più di un membro dei Pink Floyd.

Lato A

  1. One of These Days – 5:57 (Gilmour, Waters, Wright, Mason) – Voce parlata di Mason
  2. A Pillow of Winds – 5:07 (Gilmour) – Voce di Gilmour
  3. Fearless – 6:05 (Gilmour, Waters) – Voce di Gilmour
  4. San Tropez – 3:40 (Waters) – Voce di Waters
  5. Seamus – 2:15 (Gilmour, Waters, Wright, Mason) – Voce di Gilmour

Lato B

  1. Echoes – 23:31 (Wright, Gilmour, Waters, Mason) – Voci di Gilmour e Wright

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *