Serata ‘De Andrè’, la gaffe della Vanoni: Non si vede un cazzo -VIDEO-

“Non si vede un cazzo….”. E “‘cazzo’ cancellatelo…”. Se di mezzo non ci fosse Fabrizio De Andrè, una celebrazione della musica e del personaggio ligure di nascita e sardo di adozione, verrebbe da ridere.

Perché Ornella Vanoni, protagonista di un fuoriprogramma durante la prima serata di Raiuno dedicata a Faber, forse neanche si rende conto di essere in diretta. Forse se lo dimentica, magari presa dall’emozione di cantare un pezzo come ‘Bocca di Rosa‘. Sta di fatto che la sua esibizione verrà ricordata per questo piccolo grande svarione sul primo canale: cose che capitano, peccato sia successo durante un pezzo del genere, uno dei più famosi di De Andrè.

“Tutti si accorsero con uno sguardo Che non si trattava di un missionario…”. Ed è qui che succede il patatrac. Una luce puntata su di lei evidentemente non le consente di leggere lo schermo posto in alto, su cui scorrono i testi delle canzoni e, mano sulla fronte per coprirsi dalla luce, invece di cantare “C’è chi l’amore lo fa per noia Chi se lo sceglie per professione Bocca di rosa né l’uno né l’altro Lei lo faceva per passione”, si affida ad un classico “na na na na” che però finisce in un istintivo “Non si vede un cazzo”, tra l’ilarità del pubblico presente nell’Auditorium Rai di Napoli. Dopo essersi resa conto della gaffe, prova a mettere una toppa, che però è peggio del buco: “‘Cazzo’ lo togliete, poi non mi chiamano più. Assurdo avere la luce puntata qui. E ‘cazzo’ non l’ho detto”. Povera Bocca di Rosa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *