AC/DC, due anni fa l’addio a Malcolm Young: a lui dedicato il nuovo album

Il prossimo album degli AC/DC sarà dedicato a lui. Un modo per rendere omaggio al chitarrista cofondatore della band, scomparso due anni fa.

Malcolm Mitchell Young, era nato a Glasgow il 6 gennaio 1953.

Australiano di origine scozzese, ex membro, cofondatore e chitarrista degli AC/DC, insieme a suo fratello Angus.

Malcolm Young

La tecnica di chitarra ritmica di Malcolm Young è molto apprezzata dagli esperti del settore. Alcuni dei riff più famosi degli AC/DC, tra cui quello di “Back in Black“, per citarne uno, sono stati ideati proprio da Young.
È il penultimo di sei fratelli, l’ultimo dei quali è Angus. Formò la band con il fratello più piccolo quando avevano 20 e 18 anni, insieme al cantante Dave Evans, licenziato poi nel 1974 per assumere Bon Scott. Fra i gruppi in cui ha suonato al di fuori degli AC/DC si possono ricordare i Belzebub Blues e i Velvet Underground (solo omonimo del celebre gruppo di Lou Reed).
Young ha lasciato gli AC/DC nel mese di aprile 2014 per ricevere un trattamento per la demenza. Nel settembre 2014 il management della band ha annunciato che il suo ritiro sarà permanente.

Visto anche una forma di demenza, le condizioni di salute di Malcolm peggiorarono progressivamente nel tempo fino a portarlo alla morte il 18 novembre 2017 all’età di 64 anni.

Anche se non c’è ancora nulla di ufficiale, pare che il nuovo album dei ‘suoi’ AC/DC sarà dedicato a lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *