Le ‘Fiabe Urbane di Cecilia Stallone: a febbraio live a Milano

Venerdì 7 febbraio, alle ore 22.00, al Bachelite CLab di Milano (via Vertoiba, 3 – ingresso 7 euro e 5 euro ridotto under 26) la cantautrice milanese dalla scura voce soul Cecilia Stallone presenta dal vivo il suo EP di debutto Fiabe Urbane‘, con la straordinaria partecipazione della rapper Vaitea, di Stefano Iascone (Cacao Mental) alla tromba e di Federico Paulovich (Destrage) alla batteria. A completare la formazione Marco Nava alla chitarra, Alessandro Sicardi al basso e Andrea Giussani alle tastiere.

In Fiabe urbane“, lavoro composto da cinque brani inediti scritti in lingua Italiana e dal genere trasversale a cavallo tra poprap R’n’b, elettronica e parte suonata si fondono amabilmente in un perfetto equilibrio di suoni, decisamente attuali, ma anche caratterizzati da richiami esplicitamente anni ’90, nelle melodie e negli arrangiamenti.

“‘Fiabe urbane’ nasce dal desiderio di esprimermi in un linguaggio musicale estremamente ritmico e dedito al groove senza però rinunciare a ritornelli pop orecchiabili – spiega Cecilia Stallone – Gli artisti di riferimento sono Pino Daniele, Neffa e tutta la black music in genere. L’EP è caratterizzato da un punto di vista femminile sul mondo ed emerge una vitalità e un istinto di ribellione a canoni stereotipati prestabiliti e un senso di giustizia. Nella scrittura sono stata estremamente diretta e provocatoria, con l’intento di distruggere canoni standard di femminilità e di stili di vita occidentali improntati sulla produttività. Un approccio hip hop, diretto e tagliente. Non mancano però ballate decisamente romantiche e introspettive“.

Ecco la tracklist di ‘Fiabe urbane

Tornerai

Mi dispiace feat Vaitea

Avidità

Una donna

Ti vengo a cercare

Cecilia sceglie di dare un sottotitolo fiabesco ad ogni singola traccia. La fiaba è una narrazione originaria della tradizione popolare, caratterizzata da racconti centrati su avvenimenti e personaggi fantastici  coinvolti in storie che a le volte hanno un sottinteso intento formativo. Le fiabe erano tramandate oralmente e i narratori erano perlo più donne.

“Le mie fiabe, trasportate in forma canzone, sono ambientate in contesti urbani – continua Cecilia – Perciò è evidente il contrasto tra l’innocenza del concetto di fiaba e il contesto duro e adulto nel quale vengono inserite. Un lavoro interamente giocato sui contrasti in cui l’innocenza della parte bambina riesce a rivivere attraverso il processo creativo nonostante le avversità che la vita le presenta“.

Per la realizzazione di “Fiabe urbane” Cecilia Stallone si è avvalsa della collaborazione di nomi noti nella scena milanese, come la rapper Vaitea, con la quale duetta nel singolo “Mi dispiace”Stefano Iascone di Cacao Mental, che ne ha curato registrazioneproduzione e mixaggio presso il Crono Sound Factory (Vimodrone, Milano), e ancora Andrea De Bernardi al masterFederico Paulovich alla batteriaAndrea Giussani alle tastiere, Paul Hochaime al bassoMarco Nava ed Ermanno Fabbri alle chitarre, Dj Pandaj allo scratch e Alessandro Sicardi, nella scrittura e nella composizione di “Tornerai” e nella composizione di “Ti vengo a cercare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *