Coronavirus non ‘contagia’ la musica: ok i live in Lombardia e Veneto

No, nessuno spostamento. Almeno per ora. Se gli eventi sportivi in programma nelle regioni colpite dal Coronavirus, come Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Veneto, sono state rinviate, gli quelli musicali (per ora) non sono stati toccati.

Tra le partite rinviate, quattro di serie A di calcio, Inter-Samp, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Torino-Parma, e una di serie B, Ascoli-Cremonese (a Cremona c’è un caso di positività), la partita del Sei Nazioni di rugby femminile del Sei Nazioni tra Italia e Scozia. E poi tennis, pallavolo, hockey, calcio dilettantistico. Insomma, un mondo.

Un Consiglio dei ministri urgente delle ultime ore, infatti, ha disposto “la sospensione di manifestazioni, eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato”. In questi giorni in calendario nel nord d’Italia sono in programma tantissimi concerti.

Tra questi, quelli di Angelo Branduardi. Il cantautore, con un post su Facebook, ha confermato che fino a prova contraria è tutto confermato. “Fino a nuove disposizioni, per ora le date sono tutte confermate”, ha scritto. Il suo tour prevede date in città come Milano, il 24 febbraio, e poi Padova, Torino, Varese.

Questi, invece, gli i concerti principali di altri artisti che si terranno nei prossimi giorni a Milano e nel nord: Mabel (ai Magazzini Generali di Milano 24 febbraio), Ketama (Alcatraz, Milano, 27), Francesca Michielin (Serraglio, Milano, 27), Roberto Vecchioni (Teatro Galleria di Legnano, 28), Negrita (Teatro dal Verme, 28), Pinguini Tattici Nucleari (Forum di Assago, 29 ), Antonello Venditti (PalaInvent, Jesolo, 29) e Nada (Auditorium, Milano, 29).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *