‘Ade personale’, il nuovo singolo dei Facile, RECENSIONE

‘Ade personale’ nuovo singolo della band Facile è uscito il 14 febbraio. È stato scelto un giorno particolare, quello di San Valentino, per la diffusione di un brano tutt’altro che romantico, come in parte si intuisce dal titolo.

“Gente che viene e che va, vi guardo seduto qui, sono bloccato in un loop di noia ed estasi, che non si ferma mai e non ne esco mai, treni che tardano e bus che non arrivano, vite passate a aspettare che finiscano”.

SPOTIFY: https://open.spotify.com/track/6FFoYsqMoIaSPOJW9AJDMH YOUTUBE: https://www.youtube.com/watch?v=LlZ3oURBB-I

Tra le righe della canzone è possibile cogliere una critica all’odierna società, in linea con la giovane età dei membri della band. Il progetto che ha portato alla formazione dei Facile, infatti, nasce nel 2018, nel cuore della Brianza, grazie a 4 studenti di musica fra i 19 e 22 anni. Cantano in italiano ma il loro stile si ispira al sound britannico degli ultimi 15 anni, ed è molto alternative rock.

“Domeniche deprimenti in vista del lunedì. E non ti fermi mai. Non ti soddisferai”.

I Facile vogliono lanciare un grido per svegliare le coscienze, ma lo fanno in maniera leggera seppure perfettamente in sintonia con i tempi attuali. Riferiscono infatti che il loro brano va ascoltato sorseggiando un Martini con oliva, al tavolo di un bar metropolitano, mentre tutt’intorno passano sagome di persone senza volto affaccendate nel tran tran della routine delle sei di sera.

“La routine logorante e deprimente che in molti vivono uccide l’anima e il cuore delle persone: è ciò che vogliamo- racconta la band- criticare e denunciare con questo brano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *