‘EDÈRA’ il nuovo album DE LE FASI – RECENSIONE

‘Edèra’ l’ultimo album delle Fasi come previsto uscirà il 20 marzo e tutti i componenti della band si augurano che la loro musica possa alleviare, in un certo modo, questo duro periodo.

“Inutile sottolineare quanto siamo impazienti di condividere con voi la nostra gioia e il nostro nuovo lavoro Edèra che uscirà il 20 marzo. Non ci aspettavamo- hanno scritto Le Fasi sulla loro pagina Facebook- un’aria così pesante a fare da palcoscenico al nostro singolo e al nostro album ma, negli anni passati insieme- hanno continuato- abbiamo imparato che la vita è ciò che accade mentre stai programmando tutt’altro e quindi la prendiamo con filosofia: restiamo a casa, riflettiamo su quanto gli ultimi eventi cambieranno il punto di vista di ognuno di noi e semplicemente speriamo di poter fare da sottofondo musicale alla vostra nuova visione del mondo!” hanno così concluso.

A partire dal titolo scelto si comprende tutta la grinta e la forza che c’è dietro il lavoro. Una pianta rampicante sempre verde, che cresce ovunque riesce senza preoccuparsi del dove ma pensando solo al come. Nove tracce che sperano di fare compagnia ai numerosi cittadini chiusi a casa per l’emergenza Covid-19. Ancora qualche giorno di attesa fino al 20, ma da febbraio è già disponibile in anteprima ‘Via Roma’ brano numero due della tracklist.

“Nei sogni la luce, si lascia toccare, a volte la luna cancella il rumore, nelle notti di via Roma ritroverai l’odore, ti prego abbine cura prima che rinasca il sole”. Un messaggio di speranza quello che trapela dal ritornello del brano e da tutto l’album. Durante la composizione di ‘Edèra’, la band ha sperimentato generi e parole nuove, spesso accompagnati da un disagio tipico di chi sta cambiando pelle, senza, però, perdere mai la loro energia. Hanno saputo mescolare la musica classica napoletana rimaneggiandola in chiave pop rock. “O tiemp spés in fond nun è ghìut pérzo, stringnéme chiù fòrte cu te nun teng paura da notte”.

Genny Arienzo (Voce e piano), Ernesto Borruto (chitarra e cori), Enzo Servo (batteria) e Antonello Amoroso (basso) sono loro i componenti della band. “Le Fasi attraversano le nostre vite, ci rendono ciò che siamo e ciò che trasmettiamo. Arte, Creatività, Radici culturali e Ambizione sono gli elementi che compongono il gruppo” è così che si descrivono.

Insieme dal lontano giugno 2012, nella primavera del 2013 pubblicano il singolo d’esordio ‘Ricordi Di Un’Estate’, che apre le porte alla pubblicazione dell’ep ‘Le Fasi 1.0’.

Dal 2013 al 2016 partecipano a numerosi festival nazionali tra cui Meeting del Mare, PummarockFest, vincono il Festival di Napoli con il brano ‘O Stupure do Munno’ e arrivano tra i finalisti all’Hit Week Music Contest. Nell’autunno 2015, grazie alla partecipazione al programma televisivo ‘Amici di Maria De Filippi’, conoscono Fabrizio Moro e iniziano ad aprire i suoi concerti. Nel Dicembre 2016 pubblicano l’album ‘Lucida Follia’, 9 inediti che anticipano 2 tour nazionali e svariati opening act  di concerti, tra cui i Rio, Clementino, Foja, Almamegretta ed Arisa. Il 18 gennaio 2019 esce ‘Ultima pagina’, bonus track dell’album ‘Lucida follia’ che chiude l’omonimo ciclo per affacciarsi ad una sperimentazione di generi e parole totalmente differente, quale spera di essere ‘Edèra’.

Di Serena Danese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *