Sette anni fa l’addio a Storm Thorgerson, genio con i Pink Floyd nel destino

Ha scritto pagine di storia della musica attraverso le immagini. Ha collaborato con artisti come Peter Gabriel, con i Led Zeppelin, i Genesis. Ma soprattutto deve il suo successo alla collaborazione con i Pink Floyd, un’accoppiata che ha regalato vere e proprie chicche al mondo degli appassionati della band britannica.

Storm Thorgerson

Sette anni fa, era il 18 aprile del 2013, se ne andava Storm Elvin Thorgerson, per colpa di un tumore contro cui lottò con tutte le sue forze. Fotografo e designer britannico, era nato a Potters Bar, in Inghilterra, il 28 febbraio del 1944. La fotografia era la sua passione: “Mi piace perché un mezzo reale, a differenza del disegno, che è irreale. E alcune delle mie opere pongono la domanda: è reale o no?”, amava ricordare.

Di lui David Gilmour, dopo la morte, disse che era “una forza costante nella sua vita, sia sul piano lavorativo che umano, una spalla sulla quale piangere, e un grande amico”.

I Pink Floyd erano nel suo destino, avendo frequentato la Cambridge and County High School for Boys conRoger Waters e Syd Barrett.

Indimenticabili le sue copertine con la band di Roger Waters, Rick Wright, David Gilmour, Nick Mason, realizzate con lo studio grafico Hipgnosis: Atom Heart Mother, Meddle, Wish You Were Here, Animals, Ummagumma, e soprattutto Dark Side Of The Moon.

Queste alcune delle copertine nate dal genio di Storm Thorgerson:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *